CERTE NOTTI…

CERTE NOTTI… src=

Certe notti pensi siano di quelle che possono dare un senso a una stagione. Un senso decisivo. Una notte in cui lo stadio San Paolo indossa l’abito buono per celebrare lo storico gemellaggio con la tifoseria genoana. La carica dei sessantamila sugli spalti. Una notte in cui esistono tutti i presupposti per centrare la vittoria più importante della stagione. La vittoria, come ben sappiamo, non è arrivata. Il pareggio di questa sera lancia più di un campanello d’allarme. La squadra, vista a confronto con una delle più autorevoli concorrenti per la promozione, è ancora incompleta, e la chiusura del mercato  incombe. Un paio di prestazioni positive di Fabio Gatti avevano indotto la società a pensare di essere coperta per il ruolo di regista: la gara di stasera ha dimostrato che le scelte della società non si sono rivelate azzeccate. Il mediano ex Perugia non ha quelle caratteristiche di regista che tanto gioverebbero alla squadra di Reja. E, a quanto pare, Marino non ha intenzione di intervenire in questo ultimo scorcio di calciomercato per ovviare a tale mancanza.

L’unica operazione in entrata, ovvero l’acquisto di  Rullo dal Lecce, è stata definita dal direttore generale azzurro un intervento chirurgico:se l’esterno sinistro di Casoria dovesse continuare a fornire prestazioni come quella di stasera, potremmo a ragione ravvisare un vero e proprio caso di malasanità! Certe notti ti rendi definitivamente conto che il fiore all’occhiello della campagna acquisti ha deluso in toto le aspettative e che chi lo ha sostituito meriterebbe maggiore considerazione nelle gerarchie dell’allenatore. Una notte in cui è tremendamente mancato il De Zerbi formato deluxe di Lecce, che si spera formi in pianta stabile la coppia d’attacco assieme ad Emanuele Calaiò. Una notte in cui le bocche di fuoco del Genoa ti mettono paura e ti fanno guardare con pessimismo al discorso promozione. Certe notti,infine, speri possano essere cancellate tra una settimana con una prestazione migliore. La speranza, si sa, è l’ultima a morire.

Translate »
error: Content is protected !!