Chi ama, non dimentica!

E’ passato un mese da quel maledetto Napoli – Verona, nessun segnale dalle parti interessate, all’orizzonte nulla di nuovo, tutto tace, anche troppo.

Giusto per tenerVi informati, nel caso Vi fosse sfuggito, “A gent vo’ sapè”, ha mal digerito quell’infausto squallido pareggio, il Coach che effettua telecronache a ripetizione, guarda caso l’ultima partita, quella dove eravamo noi un punto sopra a quelli strisciati, avevamo noi il pallino per bocciare, per decidere il destino degli altri, che succede? Il telecronista Gattuso completamente muto, ognuno gioca per cavoli suoi, voragini a dismisura tra i vari reparti, in difesa chi c’era si fa surclassare,  poi il paradosso si era appena andati in vantaggio con Rrahmani e guarda caso solo in tre compagni ad abbracciarlo, quasi fossero dispiaciuti gli altri.

A distanza di un mese tutto diverso, ci sono gli Europei, ci sono le nazionali, ci sono le TV a pagamento, c’è una vetrina internazionale, chi fa il Dj, chi tiene in armonia il gruppo, chi si scopre leader, c’è qualcosa che non torna, qualcosa che non quadra, il bianco e il nero, Dott. Jekyll e Mister Hyde.

Non ci siamo, questo silenzio fa più rumore di un tuono al culmine del temporale, quante volte abbiamo sentito: “Diamo l’anima per questa gente, questa maglia”, bene, senza sforzarvi troppo, dite a questa gente quello che dovete, la verità possibilmente, meritano tanto rispetto;  quello che Voi dovete ancora conquistare, credo ci voglia tempo, tanto tempo, lo sappiamo che ora non ne avete, ci sono le Nazionali, le ferie, poi dopo forse, Vi venisse in mente, fate sapere a chi con orgoglio urla la sua fede, il suo amore per quella maglia, ricordate “CHI AMA NON DIMENTICA”, mai aggiungiamo noi!

CLAUDIO MELLONE

 

Translate »
error: Content is protected !!