Crippa: “Napoli? Scudetto buttato, manca di abitudine a vincere. Pressioni? Con Maradona…”

Massimo Crippa, ex calciatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni, ai microfoni di ‘Febbre a 90’, in onda su Vikonos, parlando della stagione degli azzurri.

Ecco quanto affermato: “Il campionato è stato perso dal Napoli. Contro Fiorentina ed Empoli bastava vincere per restare in corsa. Scudetto buttato via subendo dei gol assurdi. In quelle tre partite gli azzurri hanno subito una caterva di gol. Le ultime quattro vittorie sono servite a niente, se poi nelle altre fai solo un punto. Ripetiamo ogni anno le stesse cose. Il Napoli manca di personalità, di abitudine a vincere. In questi anni ci sono state diverse occasioni, non riesco a trovare una spiegazione sul mancato trionfo. Con Sarri non si è vinto, con Gattuso si è perso la qualificazione in Champions e quest’anno non è andata diversamente. Pressioni? Quando giocava Maradona la pressione era ancora più forte, affrontavamo vere corazzate”.

Un pensiero comune che si riscontra nell’ambiente partenopeo. Un occasione memorabile fallita dagli azzurri, al di là di quello che fosse il vero obiettivo stagionale. Un occasione, per come si è sviluppato il campionato, che difficilmente sarà ripetibile. Pesano le tante sconfitte interne, dove il Napoli ha sempre fatto del ‘Maradona’, allora ‘San Paolo’, un vero e proprio punto di forza.

Translate »
error: Content is protected !!