Giuntoli: “Koulibaly? Offerta importante e futuro da dirigente, si è preso del tempo. Mertens? Ha rifiutato la proposta”

Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, è intervenuto in conferenza stampa durante la prima giornata di ritiro a Dimaro-Folgarida.

Ecco quanto affermato: “Il Napoli ha fatto un grande campionato, sono qui per togliere un alone di negatività che si sta creando intorno agli azzurri. Koulibaly? Non è arrivata nessuna offerta ufficiale da parte di nessun club però stiamo parlando quotidianamente con lui. Il presidente gli ha offerto 6 milioni per cinque anni netti con un futuro da dirigente nel club.  Per noi è incedbile. Fabian? C’è un rapporto straordinario con il ragazzo che è innamorato della città. Non sono ancora arrivate offerte e nemmeno noi abbiamo fatto una proposta ufficiale ma vorremmo tenerlo. Lui, allo stesso tempo, si sta guardando intorno e poi si vedrà. Mertens? Dries ha un rapporto straordinario con Aurelio, che gli ha fatto una proposta importante valutando tutte le circostanze: 2,5 milioni netti ovvero cinque milioni lordi, rifiutata dal belga. E’ una trattativa che cura direttamente il presidente, che ha un grande rapporto con lui. Dybala? Lo riteniamo fuori portata, non ci abbiamo mai pensato e sta parlando con altri club. Meret? Il ragazzo rimane volentieri con noi, abbiamo trovato un accordo e stiamo formalizzando. Volevo ringraziare tutti i calciatori in scadenza che hanno dato tutto, grandi professionisti: parlo di Ospina, Insigne, Malcuit e anche Dries per il momento. Cosa ha risposto Koulibaly e come si gestirà la situazione Fabian? Con Fabian siamo molto sereni. Kalidou si è preso un po’ di tempo, ha risposto che ci deve pensare e vuole guardarsi intorno. Osimhen? Rumors, tanti interessamenti telefonici ma la grande offerta non è arrivata. Ospina? Volevamo tenerlo ma lui ha scelto una strada meno tecnica ma più economica. Noi volevamo confermarlo. Limite per i calciatori in scadenza? Noi siamo innamorati dei nostri calciatori, non c’è un limite per attenderli ma  quest’anno bisogna anticipare i tempi. Politano? I calciatori dello scorso anno ci hanno soddisfatto tutti, poi se non sono contenti possono portarci delle offerte. Al momento non sono arrivate offerte. Parametro zero? C’è questa tendenza ma se uno sceglie un profilo giovane, c’è più margine per rivenderlo. Più in alto si va più i cartellini scendono. Preparazione durante il Mondiale? Stiamo valutando di fare qualcosa insieme agli altri club, altrimenti si perde intensità. Credo che alla fine ci voglia il giusto riposo e la giusta intensità negli allenamenti. Quando c’è una sosta conta sempre la testa e la voglia di ripartire. Scudetto? Noi tutto vogliamo e sogniamo di fare qualcosa di straordinario. Poi però ci sono altre squadre molto attrezzate. Noi faremo di tutto e ci confronteremo con gli altri. Il nostro obiettivo resta la Champions col sogno poi di vincere ma come ha detto il mister negli ultimi anni è difficile anche rientrare in Champions. Deulofeu? Facciamo molte telefonate, sui giornali viene scritto di tutto. Fondamentalmente non c’è stato niente. Sirigu? Può essere un’opportunità insieme a tante altre. Inoltre stiamo cercando un quarto centrale da prendere al  posto di Manolas e Tuanzebe. Aspettiamo il mercato”.

 

Translate »
error: Content is protected !!