Inzaghi in sala stampa: “Autori di un’impresa, grande vittoria”

Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter, ha analizzato ai microfoni di Dazn il successo ottenuto sul Napoli:

“Dzeko? Sta facendo benissimo: è un giocatore di tecnica e di grande forza, ci sta aiutando tantissimo in questa rincorsa. Ma dobbiamo continuare così: quella di questa sera è una grande iniezione di fiducia. Sono orgoglioso dei miei ragazzi, è un piacere vederli così. Abbiamo fatto una grande gara ma dobbiamo continuare così. Siamo stati imprecisi nel primo tempo, ma la squadra è sempre stata concentrata in campo: è stata un’impresa. Battere il Napoli ci deve dare grande fiducia per il futuro. In campionato abbiamo perso punti inizialmente ma è ancora lunga: noi dobbiamo pensare partita per partita”.

Se credo allo Scudetto?

“Mancano tantissime partite alla fine e questa sosta è qualcosa di nuovo per tutti: noi dobbiamo fare sempre meglio anche perché ci sono tante squadre in lizza”.

 

La crescita di Calhanoglu?

“Sta avendo un percorso sempre positivo: l’abbiamo allenato e in quel ruolo sta facendo benissimo, come d’altronde tutti i miei ragazzi”.

Dzeko protagonista. Come gestirà tre attaccanti super?

“Sono quattro, abbiamo anche Correa che comincia a star bene e ci darà grandi soddisfazioni. Ho dei ragazzi intelligenti, giocando ogni tre giorni avrò possibilità di cambiarlo. Abbiamo giocato con un Lukaku in meno e un Correa part-time. Il mio augurio è quello di averli tutti a disposizione”.

Nel momento più delicato contro Atalanta e Napoli l’Inter ha fatto sei punti. Ora c’è da trovare la continuità…

“Sappiamo qual è il nostro percorso, che abbiamo vinto 9 delle ultime 10 partite. Si è parlato tanto in questi giorni di noi, abbiamo lavorato, devo fare i complimenti ai ragazzi che in campo si sono aiutati con corsa e determinazione. Contro una squadra come il Napoli abbiamo rischiato zero”.

 

La prestazioni di Acerbi? Cosa si porta dietro di bello questa sera?

“Di stasera mi porto la felicità della vittoria da dedicare ai tifosi e come sono entrati i cinque cambi della partita. Da giocatore ricordo che non era semplice entrare in partite così ma loro hanno fatto bene e ci hanno aiutato. Ho bisogno anche di quelli che subentrano. Acerbi è stato bravissimo, parlare di singoli stasera sarebbe riduttivo, dovrei elogiarli tutti. Acerbi lo conoscevo, la società è stata brava ad ascoltarmi, sapevo che ci avrebbe aiutato perché ha una concentrazione e un’aggressività da prendere a esempio”.

 

Quanto è importante la prestazione difensiva di stasera?

“Fondamentale, Skriniar e Bastoni hanno fatto la stessa prestazione di Acerbi. Altrimenti non avresti concesso così poco a una squadra che ha qualità. L’Inter era organizzata e che voleva la vittoria a tutti i costi”.

Lugano (Svizzera) 17/07/2021 – amichevole / Lugano-Inter / foto Matteo Gribaudi/Image Sport
nella foto: Simone Inzaghi
Translate »
error: Content is protected !!