Juan Jesus: “Napoli? Il mio destino, un anno fa mi allenavo da solo”

Juan Jesus, difensore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni attraverso il proprio profilo Instagram, parlando della stagione passata.

Ecco quanto affermato: ““Che dire?! Ho preso un volo, ho lasciato Napoli per le vacanze. Ho ripensato a quel che è stato. Un anno fa mi allenavo da solo. Con rabbia. Pensavo: datemi l’occasione giusta e vediamo. Non mi interessa nient’altro. Solo la telefonata giusta…vibra il telefono, un lampo azzurro: “Juan c’è il Napoli”. La luce. Non era un’occasione, era il mio destino. Squadra, città, allenatore, tifosi, tutto quello che avevo passato all’improvviso assumeva una forma e un significato. Tutto era accaduto per farmi arrivare a questo punto. È stato come trovare una bottiglietta d’acqua fresca che ti aspetta in mezzo al deserto. L’ho finita in un sorso. Che soddisfazione. Ci siamo trovati ragazzi. E adesso non fermiamoci: il sogno non è finito, il sogno è appena cominciato!!!! Jamm Ja”.

Translate »
error: Content is protected !!