La stella marocchina che fa sognare Giuntoli

Azzedine Ounahi, centrocampista tuttofare classe 2000 dell’Angers è entrato nel mirino del Napoli da diversi mesi, certamente prima che i riflettori internazionali puntassero tutta l’attenzione su di lui. Dopo il Mondiale il suo prezzo è notevolmente lievitato (oltre 40 milioni): tuttavia, il Napoli continua a sperare. Il marocchino è un centrocampista offensivo, dal fisico leggero e snello, si contraddistingue per un eccellente resistenza nei 90 minuti, grande reattività, e nelle sue qualità possiede un ottimo controllo palla, e un dribbling fatto di finte di corpo. Cristiano Giuntoli dopo Kvaratskhelia non si vuole fermare, solo che dopo la meravigliosa storia di Qatar 2022,  è logico che adesso ci siano attenzioni anche di club economicamente più forti del Napoli. Da cifre al di sotto dei 10 milioni, come valutazioni di cartellino, ora il club bretone chiede oltre il doppio, forte anche di un contratto lungo (2026). Prima del Mondiale il Napoli sperava in una operazione che potesse bloccare il marocchino in gennaio per farlo arrivare in estate. Ora con la concorrenza incalzante bisognerà attendere l’evoluzione. Nato a Casablanca il 19 aprile del 2000, il giovane 22enne Ounahi è mosso dalla passione per il calcio sin dalla giovane età quando gioca per l’Academie Mohammed VI, società di élite del calcio marocchino, Al Mohammed VI. Il giovane Ounahi gioca per molti anni sino allo sbarco in Europa, più precisamente in Francia dove nel 2018 viene acquistato dallo Strasburgo. Dopo due stagioni nella seconda squadra de Le Racing con 35 presenze e 2 gol, il giovane marocchino allora 20enne passa in una squadra della terza serie francese: l’Avranches dove trova continuità e colleziona ben 6 reti in 29 presenze nella stagione 2020-2021. Poi l’approdo all’attuale Angers e il sogno mondiale. Adesso il Napoli ci spera e sogna di inserirlo nella rosa attuale o da giugno in poi…ma la concorrenza è molto forte.

Translate »
error: Content is protected !!