MOVIOLA – Lahoz sicuro al Maradona

Antonio Mateu Lahoz ha arbitrato Napoli-Leicester, match valevole per l’ultima gara del girone C di Europa League. Sfida delicatissima per gli azzurri, una gara da dentro o fuori che vale il futuro del club partenopeo in questa competizione. Il fischietto valenciano si mostra una sicurezza durante la prima frazione di gioco. Tutti gli interventi fischiati sono giusti a tal punto da far interrompere il gioco quando vi era il bisogno. Corretta anche l’ammonizione a Petagna al 32′. L’attaccante partenopeo in netto ritardo su Maddison, rimedia un cartellino giallo. Da quella punizione il Leicester poi troverà il gol del momentaneo pareggio. Incertezza sul fallo fischiato al 38′ ad Adam Ounas, visto che aveva toccato prima la palla e di conseguenza le gambe del calciatore. Non sembrava un intervento da fallo, ma Lahoz era di un altro avviso. Il secondo tempo per l’arbitro spagnolo è andato via discorrendo sulla falsariga del primo, ordinaria amministrazione. Complice anche il fatto che non ci siano stati episodi tali da scaldare gli animi. L’unico cartellino della ripresa è quello dato a Diego Demme, fallo ben speso dal centrocampista partenopeo che ha interrotto un potenziale occasione di contropiede del Leicester. Ammonizione corretta.  Nonostante i tanti gol segnati, ben 5, non c’è stato molto lavoro da fare per gli assistenti ed il VAR: tutti i gol sono stati convalidati senza aver la necessità di ricorrere all’ausilio tecnologico.

 

Antonio Mateu Lahoz – 6

VAR ed ASSISTENTI – 6

Translate »
error: Content is protected !!