Throwback: come giocava il Napoli di Ancelotti?

Quella di mercoledì al Santiago Bernabeu sarà una sfida molto speciale per Carlo Ancelotti visto il suo passato sulla panchina azzurra. Ma ricordiamo come giocava il suo Napoli?

Arrivato nel 2018 in sostituzione di Maurizio Sarri, mister Ancelotti porto con sé diverse aspettative. Il suo palmares parlava chiaro: trofei nazionali in Italia, Francia, Spagna ed Inghilterra a cui vanno aggiunte (al momento della sua firma con il Napoli) ben 3 Champions League; il tutto faceva ben sognare i tifosi azzurri reduci dallo spumeggiante gioco dell’uscente Sarri. Per le prime giornate, Ancelotti proseguì con il 4-3-3 di Sarriana memoria ma bastò la sconfitta in trasferta per 3-0 contro la Samp per farlo tornare al suo marchio di fabbrica: il 4-4-2.

La scelta sorprese i più per gli interpreti: Insigne spesso impiegato come punta, o tutta fascia, stessa cosa per Mertens, idem per Zielinski, Karnezis titolare. Tuttavia il suo calcio, benché non di qualità come il suo predecessore ed anzi molto più incline ad affidarsi all’estro dei giocatori, era tutt’altro che brutto. Quel Napoli in particolare alternava in base all’avversario momenti di gestione, e quindi possesso, a momenti di ripartenza rapida coadiuvati dalla velocità delle punte. A proposito di queste ultime: esse erano camaleontiche. Poteva esserci un tandem tutto veloce con Mertens ed Insigne, oppure un tandem di peso con Llorente e Milik oppure un mix, versione rivista più volte. La punta restava centrale a dettare la profondità per lo scatto della seconda punta, che doveva solo andare in porta. L’unica costante era Callejon, col suo immancabile taglio al centro.

Da infine ricordare poi il pressing dei terzini alti sulla linea del centrocampo. I due difensori centrali, Koulibaly e Manolas, avevano grandi doti atletiche che aiutavano nella fase di pressing alto, dogma dell’ex tecnico. Per quanto Carlo possa non aver vinto ciò  che desideravano i tifosi, la sua di calcio era ben solida e, nonostante i dubbi sugli interpreti, dopo quella esperienza ha vinto un’altra Champions. L’ennesima della storia Galacticos.

Translate »
error: Content is protected !!