Ben tornato Fabian

Anche la quinta giornata del campionato di Serie A volge al termine, il Napoli è primo in solitaria, staccando di due punti nuovamente sia Inter che Milan. I partenopei hanno di fatto vinto largamente contro la Sampdoria a Marassi, il punteggio è stato di 0-4, in gol: doppietta di Osimhen, Fabian Ruiz e Zielinski. Il personaggio della settimana è sicuramente uno dei calciatori più criticati degli ultimi anni, Fabian Ruiz. Il centrocampista spagnolo è parso subito in palla, galvanizzato dalla sintonia assoluta trovata con Zambo-Anguissa.

Gli aggettivi che possiamo attribuirgli sono molto incoraggianti:

•Intraprendente: prova dalla distanza il suo tiro di sinistro (marchio di fabbrica) ed il tempo gli dà ragione, il gol arriva.

•Propositivo: ci aveva abituato ad essere molto prevedibile e poco rapido a giocare il pallone, ora sembra la rigenerazione di Xavi.

•Dedito al lavoro: ha capito quali erano i suoi paletti e allenamento dopo allenamento li ha superati brillantemente.

•Qualitativo: chi lo ha visto giocare in tutto l’arco temporale ad oggi ha capito che le sue qualità non si discutono, le ha sempre avute, a volte però se non ci abbini forma fisica e fiato viene difficile farle emergere. Lui ora lo sta facendo e si vedono le differenze.

Dunque ora è decisamente un piacere per gli occhi ammirare questa nuova/vecchia versione di Fabian. Un suo impiego costante potrebbe seriamente compromettere la titolarità di Demme e dello stesso Lobotka. Non importa, serviranno tutti prima o poi, la rosa completa aiuta sempre gli audaci.

Francesco Reale

Mi chiamo Francesco Reale, sono nato a Napoli ed ho 22 anni. Mi sono diplomato all’I.S.S Giancarlo Siani di Napoli ed attualmente frequento il terzo anno di università, presso la Federico II di Napoli, alla facoltà di lingue, culture e letterature moderne europee.

Translate »
error: Content is protected !!