Calzona si presenta come Ct della nazionale slovacca: parla anche del Napoli

Francesco Calzona, ex collaboratore di Luciano Spalletti e prima ancora di Maurizio Sarri, è diventato il nuovo commissario tecnico della Slovacchia ed è stato presentato in conferenza stampa: “Non ho paura, voglio fare grandi cose e apportare dei cambiamenti. E’ stata una decisione importante la mia, voglio entrare nel grande calcio. Non è stato facile lasciare il posto di assistente a Napoli, lì ho avuto ottimi rapporti e una grande collaborazione. Ma dopo il primo incontro con la Federazione ho deciso che mi sarebbe piaciuto essere il c.t. della Slovacchia”.

E’ arrivato su suggerimento di Hamsik. E’ contento?
“Io e Marek abbiamo un rapporto meraviglioso, avendo lavorato insieme per tre anni al Napoli. Lo rispetto come persona e sono contento che mi abbia consigliato. Tuttavia è stata la Federazione a scegliermi, non Hamsik. Lui mi ha solo raccomandato. Ho già provato a convincerlo a tornare in nazionale, ma ha detto di no”.

Cosa le hanno dato i vari allenatori di cui è stato assistente?
“E’ stato un privilegio. Sarri, Spalletti e Di Francesco mi hanno dato tanto, ma qui ci sarà tanto del mio lavoro”.

Sarà uno svantaggio il fatto che non ha mai ricoperto l’incarico di primo allenatore?
“Non ho paura, anzi sono convinto che avremo successo. L’anno scorso ho rifiutato un’offerta per allenare in Serie A perché volevo restare a Napoli. E credo sia stata la decisione giusta. Ma questa è una grande opportunità, da prendere al volo per me che non sono più giovane”.

Come hanno preso la tua decisione a Napoli?
“Ho già molti nemici lì… Ma no, scherzo, l’hanno presa in maniera positiva. Mi volevano ancora al Napoli e quando gliel’ho detto ho passato una settimana. Poi a poco a poco l’hanno accettato e ora i rapporti stanno tornando alla normalità”.

Ci sarà anche Lobotka con lei: sarà un vantaggio averlo già allenato?
“E’ un grande calciatore e una grande persona. Non parla molto, come Hamsik. E a me piacciono i leader tranquilli come loro. Lo scorso anno ha fatto benissimo in Serie A e credo che non abbia ancora mostrato tutto il suo potenziale. Sar il nostro pilastro”.

Translate »
error: Content is protected !!