Fiorentina, Italiano in conferenza: “Gol del pareggio al 95′? Mi fa arrabbiare, loro erano in nove! Dragowski? Ha sbagliato”

Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa post partita:

“La soddisfazione più grande è aver ritrovato lo spirito che sembrava perso a Torino, sono contento per la reazione dei ragazzi, soprattutto nel primo tempo quando è stata partita vera. Poi è successo di tutto, è stata una partita pazza, in due minuti di follia, come spesso ci capita abbiamo subito il pareggio. Bella partita per chi l’ha vista da fuori, ho ritrovato la mia squadra. Non era possibile venire fuori da Torino e non reagire.

Dragowski? Mi fa più arrabbiare il secondo gol, con loro in nove. Non si può mandare una squadra ai supplementari con quella superiorità. Dragowski ha sbagliato, ha avuto una lettura non corretta della palla lunga, non era il primo e neanche l’ultimo errore, gli era già successo e imparerà dagli errori. Non mando giù il secondo gol, eravamo in dominiodella partita, potevamo evitare.

Qualsiasi allenatore non riesce a stare sereno dopo una partita del genere, dove accade di tutto, dove gli errori sono grossolani. Sono contento di aver superato il turno però siccome dobbiamo arrivare fino a fine maggio, oltre a gioire bisogna analizzare e rivedere quello che non va. La felicità più grande è aver reagito alla brutta figura di Torino. Il gol di Piatek? E’ entrato nel momento in cui dovevamo difendere in inferiorità e si è sacrificato, poi quando siamo passati in vantaggio numerico, lui è un uomo d’area e alla prima palla è riuscito a fare gol. Ci darà questo, è esperto di queste situazioni ed è quello che volevamo. Sono contento anche di Ikoné per quanto ci ha dato, è svelto e smaliziato, si vede che arriva da esperienze di qualità”.

Translate »
error: Content is protected !!