IL PRINCIPIO DI COERENZA

IL PRINCIPIO DI COERENZA src=

Che faccia tosta Rafa. Il pareggio col Sassuolo e le mille critiche piovute sul capo. Maledetto turn over si gridava a viva voce, mai più un simile errore, dentro i migliori, a partite dalla gara col Genova. E invece va avanti per la sua strada, si fa beffe di consigli e avvertimenti e spedisce in panchina Higuain e Hamsik, mica gli ultimi arrivati. Ci vuole coraggio, occorre una grande fiducia negli uomini a disposizione. Dal primo minuto parte Zapata, all'esordio assoluto con la maglia azzurra. Sul colombiano giudizio sospeso, va rivisto in altre occasioni. L'azzardo paga, il Napoli si impossessa del campo, fa la partita a suo piacimento e ritrova Goran Pandev. Mortificato sulla fascia nell'ultima uscita, valorizzato dietro la punta centrale, nella sua collocazione più naturale. Due gol per placare gli animi e per archiviare la pratica dopo almeno un tempo. Gli azzurri giocano da grande squadra, senza timori, con tanti uomini protagonisti nella fase di possesso. Possesso palla bello a vedersi, Inler e Behrami padroni della mediana, Callejon reattivo e propositivo sulla corsia destra a fasi alterne Insigne che comunque da sempre la sensazione di poter essere pericoloso. Remi in barca nella ripresa, Londra dista appena tre giorni, saggio preservare le energie. I padroni di casa aumentano il ritmo ma il Napoli è granitico, respinge ogni attacco con irrisoria semplicità, lascia le briciole a Gilardino e compagni. Qualche ripartenza sprecata, considerando le praterie lasciate da un grifone sbilanciato oltremisura, alla ricerca dell'impresa impossibile. Il muro regge, nessuno osa intaccarne l'autoritaria imponenza. Reina è il custode di una difesa irreprensibile, sempre sul pezzo. Nessuna distrazione, i minuti scorrono veloci senza regalare particolari sussulti, sintomo di una compagine in crescita, sicura dei suoi mezzi. Si vince in grande scioltezza, senza bollicine, ribadendo la legge del più forte. Il sorriso beffardo di chi si gode una piccola rivincita, affiora sul volto di Benitez. E' la sua vittoria.

Translate »
error: Content is protected !!