Presidente Iervolino a Radio CRC: “Il Napoli è la squadra delle stelle. Quando ho esonerato Nicola lui mi ha cercato.”

A Radio CRC è intervenuto Danilo Iervolino, presidente della Salernitana:

“La sconfitta di Bergamo? Brucia sulla pelle un’imbarcata di 8-2 senza far gioco e senza vincere un duello. Sono stati due/tre giorni difficili e a pagarne deve essere colui che ha la responsabilità tecnica e governa i calciatori. Ci sono state tante audizioni, nel frattempo il mister mi ha cercato tante volte. All’inizio ero riluttante, poi ho accettato e mi ha chiesto scusa. Sarò stato il primo a revocare la revoca. Le storie di calcio sono anche storie di uomini, quindi ho accettato e creduto in lui perché penso possa fare il bene della Salernitana. La gara col Napoli? Il Napoli è la squadra che gioca meglio in Europa, fa un calcio di grande ritmo, spinge ed ha fantasia. Ha un finalizzatore unico al mondo. È la squadra delle stelle. Per provare a combatterla si deve lottare su ogni pallone con agonismo e buttando il cuore oltre l’ostacolo. Non è con partite come queste che dobbiamo salvarci, i calciatori devono fare una bella partita perché la squadra è stata costruita per sorprendere e giocare a testa alta. L’eliminazione del Napoli contro la Cremonese non fa testo.”

Translate »
error: Content is protected !!