PUBBLICHIAMO LE MAIL DEI LETTORI CHE CI HANNO ESPRESSO SOLIDARIETA’

1)Solidarietà a tutta la redazione di Pianetanapoli. La SSC Napoli ha dimostrato ancora una volta di essere una società da Eccellenza.Con stima,Nico Erbaggio

2) TENETE DURO E NON ABBASSATE LA GUARDIA PERCHE' SONO SOLO DEI BANDITI. AVETE ASCOLTATO OGGI CHE HA DETTO IL PROCURATORE DI MILITO? MARINO HA OFFERTO PER QUEL CAMPIONE 4-5 MILIONI DI EURO ! E' INTERVENUTO PREZIOSI E L'HA PORTATO A GENOVA. POI IL GRAN DIRETTORE HA COMPRATO DENIS PER 8 MLN DI EURO! QUESTA E'SOLO L'ULTIMA CHE ABBIAMO SAPUTO. EVIDENTEMENTE NON POTEVA RACCATTARE NULLA!!!!!! Alberto

3)Ho letto il vostro comunicato sulla non concessione degli accrediti alla sala stampa per la vostra politica e non posso far altro che darvi la mia solidarietà. Se memoria non mi inganna non è la prima volta mi ricordo di un episodio uguale avvenuto in C, ma purtroppo questa società solo così può farsi "amica" i media perchè se fosse per i risultati per loro sarebbe sempre notte fonda. Vogliono belle parole?incominciassero a costruire un napoli società/squadra di alto livello e ad ottenere risultati importanti ma veramente importanti solo così meriteranno i complimenti. Una cosa però è certa chi è rimasto a Lanciano come metodi e mentalità è solo la società. La mia solidarietà e i miei saluti. 

4)Ed è li che è rimasta la nostra società (intesa come dirigenza) anche se certe cose non le ho mai viste nemmeno sui campetti di terza categoria che ho frequentato quando da ragazzo vivevo al paesello.Comunque è inutile dilungarsi o sprecare altre parole oltre a quelle già spese da Voi nell'articolo: Se questo è il prezzo da pagare per non essere asserviti ad una dirigenza che gradirebbe avere intorno tanti lacchè, pronti ad elogiare ogni scelta "prospettica" della società, ben venga una Domenica trascorsa a guerdare la partita davanti alla televisione. Sarà frustrante se non addirittura umiliante vedersi limitare in ciò per cui l'uomo ha combattuto, ovvero la libertà di stampa; spero serva però a rinfrancarvi, un GRAZIE da un tifoso che sa di non essere stato preso per il culo almeno per una volta.Meno male che son finiti i tempi in cui Napoleone, per farsi incoronare Re di Francia si convertiva al Cattolicesimo dichiarando "Parigi val bene una messa…" Un "Trono-stampa" in meno un "Treno di Dignità e Rispetto" in più.Grazie Dino Scarpato

5) Buongiorno,voglio esprimere la mia solidarietà verso la vostra redazione e allo stesso tempo mi rammarico per la brutta figura (l'ennesima, forse uno degli obiettivi stagionali non comunicato era entrare nel guinness per il numero di figuracce) che la SSC Napoli sta facendo.Personalmente sono stato spesso in disaccordo con i vostri articoli e le vostre campagne, ma vi leggo sempre con attenzione e il vostro lavoro, come quello di tutti quelli che ne portano avanti uno con onestà e dedizione, va rispettato. Evidentemente come tutti i potenti, o pseudo tali, anche i plenipotenziari della SSC Napoli, preferiscono circondarsi di lacché piuttosto che esporsi alle critiche, garbate o virulenti che siano.Poco male, la partita la potrete vedere e commentare: l'ingresso allo stadio non ve lo potranno negare (o i vostri giornalisti sono sottoposti a DASPO?) e per le domande in sala stampa… beh, a seconda del risultato della gara sarà facile prevedere almeno il tono e il senso generale del Marino/De Laurentiis pensiero.Auguri Domenico

6)SPETT. DIRETTORE E SPETT. REDAZIONE, IL SOTTOSCRITTO IN QUALITA' DI FOUNDER DEL FORUM napoletano si nasce .E' indignato  x l'atteggiamento illiberale  CHE LA SSC NAPOLI HA ASSUNTO NEI RIGUARDI DEL VOSTRO PORTALE, DA SEMPRE ONESTO E PRECISO NELLE NOTIZIE A TAL PEROPOSITO ABBIAMO DI NOSTRA INIZIATIVA PROVVEDUTO A DIFFONDERE LA NOTIZIA NEI NOSTRI CANALI.

7)Cari amici, ancora una volta la redazione tutta è costretta a subire l'ennesimo atto di prepotenza e cattiva educazione da parte del calcio Napoli. Personalmente, condanno questo tipo di atteggiamento e, per quanto possa servire, confermo a tutti voi la mia assoluta solidarietà. Vi abbraccio tutti, Mimmo Malfitano

8)Buonasera Signori,di tanto in tanto mi faccio un giro sul vostro sito, perché sono curioso di vedere almeno una volta una critica costruttiva da parte Vostra, ma tutte le volte vengo puntualmente disatteso. Ogni volta che mi collego al vostro sito ce n'è per tutti e sempre in chiave negativa.Allora mi domando io, perché chiedere acrrediti per andare allo stadio per soffrire?Perché continuare a distruggersi il fegato seguendo quest'armata Brancaleone?Una sola riflessione per voi, tanto bravi sempre a gettare fango e a creare negatività, io mi ricordo di aver pianto quando il Napoli è fallito ed è andato in serie C e francamente non dimentico tanto facilmente, diciamo che ho una buona memoria storica. Certo questa Società ha fatto qualche errore, ma chi non ne fa, voi invece volete tutto e subito… Non credo sia la via giusta. Sperando di trovare presto qualche vostro articolo "incoraggiante" nei confronti di tale "disastrosa" squadra, vi saluto affettuosamente. Marco Basile

9) Complimenti alla Redazione per il pezzo scritto sulla rotazione di Pianetanapoli allo Stadio. E' solo una puerile scusa, facevano pena prima continuano ancora adesso. Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Ma vuoi vedere che c'è lo zampino di Baldari, l'energumeno, . Evidentemente come dice la magnifica Redazione; le verità di Pianetanapoli fanno male, troppi scheletri negli armadi hanno soprattutto quest'anno con acquisti sballati ed un campionato da chiavica. Grande solidarietà a Pianetanapoli e questo vi da più orgoglio; vi temono grandi!!  P.S.  Noto con rammarico che qualche persona si è allontanata dallo scrivere me compreso su dettagli e commenti riservati ai tifosi, per i troppo porci che si sono affacciati sul forum. Sono rimasti i soliti tre del vecchio che la fanno da padroni ed il resto, meglio non parlarne, uno schifo. Sempre vostro fedele lettore. Saluti alla Redazione di Pianetanapoli. NUNZIO, NAPOLI 

10) Salve, scrivo anche io per un freepress e vi porto la mia massima solidarietà… Purtroppo questa che gira intorno alla società azzurra è la classica dittatura a 360°. E' un modo, il loro, di far vedere cosa succede a chi non ci sta a subire i loro soprusi… Mi permetto di dire che il Napoli, con questa società, non è mai arrivato in serie A e mai ci arriverà.Non garantendovi la presenza allo stadio, ne perderanno sicuramente loro, di immagine e credibilità, come sta accadendo, e non voi… In bocca al lupo, sperando nell'arrivo di qualche persona molto più intelligente alla guida del Napoli.Saluti Luca

11)Carissima redazione di Pianetanapoli, innanzitutto Vi saluto con affetto perchè, anche se non Vi conosco personalmente, ho imparato ad apprezzare il Vostro giornale leggendoVi quotidianamente. Sono un Vostro collega e scrivo per Napolipress.com. Sono sicuro che il mio giornale, nella persona del Direttore Ilario Imparato, Vi ha già fatto sentire la sua solidiaretà e vicinanza per quel che è accaduto con la SSC Napoli. Una società che vuole diventare grande deve imparare ad esserlo già nelle piccole cose ed invece in questo senso i livelli sono davvero bassi. Continuate sulla Vostra strada. Con affetto Emilio Rumieri Redattore Napolipress.com

12)Sono indignato per quanto accaduto alla vostra redazione, è impensabile che una società "seria" come quella della SSC Napoli cada così in basso con bieche ed assurde scuse offendendo l'intelligenza di chi fa informazione concreta senza "politicazioni" di sorta ed offendendo così anche le migliaia di lettori che ogni giorno come me cercano di carpire qualche novità di rilievo su di un sito SERIO che fa informazione seria sullo sport. Spero che l'Ufficio Stampa della società Calcio Napoli ci ripensi ridando spazio al sacrosanto diritto all'informazione ad una seria e sana redazione quale Voi siete. Tony Operato

13) Spettabile Redazione Pianetanapoli.it,chi vi scrive è un vostro fedelissimo e assiduo lettore il quale da anni apprezza e stima il vostro lavoro e la vostra linea editoriale basata non su mera retorica o ipocrisia aziendalista, ma sul concetto che il vero giornalismo dovrebbe sempre avere: Obiettività e lucida analisi delle situazioni, senza alcuna banderuolaggine di sorta o atteggiamenti ruffiani verso chichessia.Avendo letto, appena ritornato dall'ennesimo viaggio all'estero, il vostro articolo riguardo l'atto di puro ostracismo, nei vostri confronti, perpetrato dal "Sig,re" Baldari (e quindi,dalla società sportiva calcio Napoli..sempre più tendente ad un mero comitato d'affari..!), esprimo la mia totale solidarietà a tutta la redazione e a tutto il portale per il "vile" gesto che testimonia, ancora una volta, che la verità fa sempre male. Anche se reputo la maggior parte della tifoseria e della gente di Napoli (di cui sono pur sempre figlio) una pletora di servi sciocchi alla corte del Presidente De Laurentiis ( non nascondino, come direbbe il grande Carratelli, ma dalla loquela facile e sterile), sono cosciente che la intellighentia sportiva napoletana sia rappresentata soltanto da voi e massimo un paio di trasmissioni televisive a livello locale. Ad maiora, cara redazione Pianetanapoli.it con la speranza che tutto ciò possa fortificarvi sempre di più e con la consapevolezza che non siete e sarete mai soli, almeno per quanto mi riguarda ( e vi posso assicurare che molte persone, e vostri lettori di mia conoscenza, la pensano così).

Valerio Greco dal Vomero.

Spettabile Redazione Pianetanapoli.it,

chi vi scrive è un vostro fedelissimo e assiduo lettore il quale da anni apprezza e stima il vostro lavoro e la vostra linea editoriale basata non su mera retorica o ipocrisia aziendalista, ma sul concetto che il vero giornalismo dovrebbe sempre avere: Obiettività e lucida analisi delle situazioni, senza alcuna banderuolaggine di sorta o atteggiamenti ruffiani verso chichessia.

Avendo letto, appena ritornato dall'ennesimo viaggio all'estero, il vostro articolo riguardo l'atto di puro ostracismo, nei vostri confronti, perpetrato dal "Sig,re" Baldari (e quindi,dalla società sportiva calcio Napoli..sempre più tendente ad un mero comitato d'affari..!), esprimo la mia totale solidarietà a tutta la redazione e a tutto il portale per il "vile" gesto che testimonia, ancora una volta, che la verità fa sempre male. Anche se reputo la maggior parte della tifoseria e della gente di Napoli (di cui sono pur sempre figlio) una pletora di servi sciocchi alla corte del Presidente De Laurentiis ( non nascondino, come direbbe il grande Carratelli, ma dalla loquela facile e sterile), sono cosciente che la intellighentia sportiva napoletana sia rappresentata soltanto da voi e massimo un paio di trasmissioni televisive a livello locale. Ad maiora, cara redazione Pianetanapoli.it con la speranza che tutto ciò possa fortificarvi sempre di più e con la consapevolezza che non siete e sarete mai soli, almeno per quanto mi riguarda ( e vi posso assicurare che molte persone, e vostri lettori di mia conoscenza, la pensano così).

Valerio Greco dal Vomero.

14)buongiorno pianetanapoli volevo esprimere la mia piu sicera solidarieta' nei confronti di tutta la redazione ed a ogni singolo giornalista…la delusione e tanta.con l arrivo di de laurentis si sperava in un uomo innovativo e capace di far crescere questa societa' sotto tutti gl aspetti…nn solo sul campo. ma purtroppo stiamo constatando che si fanno errori su errori..a partire dal silenzio stampa che ingabbia tutti i calciatori del napoli…fino ad arrivare all esclusione di voi stessi. e la scusa che si sono trovati e dell incredibile…nn c e spazio…x che siete molti?hahahahahaha  rido x nn piangere. ma come vogliamo andare in europa? ma il presidente si pensa ancora che gioca in serie c…o col panionos? bisogna crescere su tutti i livelli….x vedere il nostro amato napoli in cima all europa…..so che sarebbe un altra batosta x napoli  ma io chiamerei striscia o le iene x fargli fare un servizio. vi faccio i miei auguri…e complimenti……Pasquale

15)Gentili Amici di Pianetanapoli,la solidarietà è doverosa davanti ad ogni situazione in cui la libertà di inform
are viene compressa, limitata o negata. Tuttavia, ritengo che la vicenda – a prescindere dalle reali motivazioni – apra
la strada a riflessioni più profonde in tema di esercizio della cronaca sportiva . Infatti, appare sconcertante che, in un calcio in cui Lega e Sky impongono regole liberticide a radio (poi modificate) e tv locali, votate all'extraterritorialità degli stadi (rispetto al contesto complessivo), vi siano ancora importanti "buchi" nella disciplina che dovrebbe regolamentare certi ingressi allo stadio. In tal modo si concede alle società sportive una discrezionalità che – anche se nel caso in oggetto non è un fatto provato – spesso può sfociare nella censura (o peggio). La questione dei siti internet, poi, sarebbe da affrontare in modo più attento. Vero è che a volte non è facile il compito delle società, soprattutto  in un Sud, in una Campania e in una Napoli dove imperano familismi, pressioni, raccomandazioni e cortesie varie… Del resto, solo in una città come Napoli si giunge a situazioni estreme come presenze immotivate e ingiustificabili di pseudo-personaggi all'interno della Tribuna Stampa e poi negli spazi interviste; mi riferisco a testate "fuori settore", ma anche e soprattutto a "commercial-giornalisti", opinionisti improvvisati, politicanti falliti (nuovamente ricandidati alle Provinciali), che prima si lasciano andare a comportamenti inqualificabili e poi si prostrano fino a recarsi a "Castel Canossa" per riottenere l'accredito allo stadio. E ciò che è più grave è che una società (presunta) grande e solida come quella in oggetto gliel'abbia persino concesso… Cordiali saluti Dario De Simone

16)Solidarieta' per quello che e' successo ma allo stesso tempo a voi va un plauso per aver sempre parlato liberamente ed in maniera oggettiva delle vicende della SSC NAPOLI.La societa' invece si dovrebbe vergognare per quello che ha fatto,questo tipo di atteggiamento non portera' mai a niente come,del resto,dimostrano i disastrosi risultati sportivi di questa stagione! Saluti Francesco

Translate »
error: Content is protected !!