Sky, Raspadori: “Tanto dispiacere, non siamo scesi in campo come dobbiamo”

L’attaccante del Napoli, Giacomo Raspadori, ha parlato ai microfoni di SKY dopo la sconfitta per 4-1 contro il Lille.

“Il dispiacere è tanto, c’erano tante persone, non siamo riusciti a dargli una gioia. Non siamo scesi in campo come dobbiamo e con le qualità per farlo. Dobbiamo lavorare come stiamo facendo in allenamento, con entusiasmo e intensità”.

Cos’è mancato? È un segnale per il campionato?

“Ci sono stati tanti errori tecnici, ritardo quando andavamo in pressione. Mancata ferocia e pulizia. Abbiamo fatto anche tante cose giuste, bisogna analizzare cosa abbiamo fatto bene e quelle meno, per poi ripartire”.

Guardando all’Inter, c’è una strada tracciata che vi riporterà alla migliore condizione?

“Se manteniamo quest’intensità in allenamento, lavorando sul dettaglio, riusciremo a tornare quando ripartirà il campionato e fare quanto abbiamo messo in campo fino a ora. L’entusiasmo c’è, le partite si giocano per vincere”.

Ha cambiato molte posizioni, sono esperimenti che danno un’opportunità?

“Sì, dal punto di vista personale, perché ricoprire più ruoli e sperimentare qualcosa di diverso… C’è sempre da imparare, sono giovane anche se a 22 anni non si è poi così giovani nel calcio. Bisogna mettere in condizione i compagni per esprimersi al meglio. Io ci credo pienamente, ci sono delle cose in cui devo migliorare e magari entrare bene nei meccanismi”.

Translate »
error: Content is protected !!