Spalletti:”Grande voglia di vincere partite del genere, dobbiamo correre più del Milan”

Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Milan:

“Le due squadre stanno bene e hanno delle intenzioni sane. È difficile dire chi è avvantaggiato, bisogna vedere chi riuscirà a fare la giocata giusta. Abbiamo entrambi voglia di vincere le partite e a volte lasciamo spazi ampi. Quelli che gestiranno meglio la palla avranno un piccolo vantaggio. Ho bisogno di più di 11 giocatori per arrivare in fondo alla gara e tutti devono essere motivati.”

“Sarà una bella partita per il calcio italiano e spero per il calcio in generale. Sono due squadre che si somigliano, Pioli è stato molto bravo a tenere tutto unito l’ambiente. Hanno passato dei momenti di difficoltà ma li hanno superati e hanno vinto con anticipo corto per via di alcuni dettagli. Forse quest’anno sarà più difficile, anche loro hanno ringiovanito la squadra e messo dentro potenziali campioni. Gli vanno fatti i complimenti, sarà una partita bella perché la mia squadra ha fatto vedere che vuol vincere queste partite. Sarebbe importante confermare quanto fatto fino a questo momento. Dobbiamo essere bravi per migliorare e fare esperienze che si prospettano difficili.”

“Sono contento per le convocazioni dei nostri giocatori in Nazionale. Mancini è sempre stato attento ai ragazzi emergenti, i nostri hanno buone intenzioni ed è un piacere vederli allenare. Sono forze sane perché i nostri vogliono far valere la loro freschezza e intraprendenza.”

“Loro sono i campioni di Italia, noi dobbiamo provare a crescere ancora. Hanno ricominciato bene confermando le potenzialità a loro disposizione. Dobbiamo andare più forti se vogliamo agguantarli. Bisogna andare lì e fare quello che abbiamo sempre fatto quest’anno, stando attenti a non perdere palloni. Loro te la possono ribaltare subito in azione offensiva, non amano pensare con la palla tra i piedi, se ci sono spazi da attaccare lo fanno subito.”

“Ero molto curioso di vedere questa squadra qui, mi aspettavo che avessimo delle potenzialità. Ancora è troppo poco il tempo, se fosse andata un pò peggio io non avrei cambiato pensiero. Abbiamo una squadra di ragazzi seri. Bisogna essere pronti nel lungo periodo perché la strada è complessa. Nel calcio basta un episodio per far cambiare la storia di questa partita.”

“Demme ricomincerà insieme al gruppo dopo questi giorni di vacanza, Lozano è recuperato ed è a disposizione. Simeone attacca più la profondità rispetto a Raspadori, che invece viene a palleggiare, ma controlla e tira in un attimo. Non c’è solo Osimhen, non siamo dipendenti solo da lui. Ci sono anche gli altri su cui puntare. I nostri risultati devono essere continui. Abbiamo bisogno di tutti perché il campionato sarà difficile e lungo. Sono convinto che sapremo andare lì e reggere il confronto.”

“Ndombelé ha un impatto fisico notevole, può giocare ottimamente in un centrocampo a due, ma sa ricoprire anche le altre posizioni. Lui accompagna centralmente con meno metri di profondità, ha conoscenze di calcio elevate.”

Translate »
error: Content is protected !!