Ancelotti: “Molto bene Fabiàn e Malcuit, ho un grande gruppo? Il mio 4-4-2 ? Vi spiego…”

Carlo Ancelotti, dopo la grande vittoria sul Parma, ha parlatoin conferenza stampa:

Come funziona il suo sistema di gioco?
“In fase difensiva è un 4-4-2 classico, quattro centrocampisti e due attaccanti che si sono sacrificati molto in pressione e questo ci dà vantaggi nel recupero. Davanti a volte sfruttiamo l’ampiezza con gli esterni, come a Torino con Callejon e Verdi, a volte con i terzini come accaduto quest’oggi con Zielinski e Fabian che si accentravano e dialogavano con Insigne ed i terzini spingevano”.

Segnale di maturità nonostante i 9 cambi. “Si allenano tutti bene, sono motivati, accettano le decisioni senza problemi e mi rendono il lavoro facile, ma anche complicato perché molti meriterebbero di giocare di più ma ci sono tante partite”.

Sulle tante identità della squadra. “Sono contento della loro applicazione, studiamo una strategia e loro sono attenti nell’applicarla. Possiamo crescere ancora, ora avremo test molto difficili ma ci consola il fatto che stiamo bene e ci dà ottimismo”.

Sui 9 cambi: “Sapevo già a Torino che avrebbero giocato quelli rimasti fuori. Ci ha dato freschezza e un vantaggio rispetto al Parma che ha cambiato molto meno. La prova di stasera mi darà problematiche perché so che chiunque schiererò non cambierà poi così tanto l’idea di gioco”.

Fabian e Malcuit: “E’ abituato sul centro-destra, più che sul centro-sinistra, perchè giocava a 3 o a 2 nel Betis a destra. E’ una posizione nuova per lui, ma ha abilità negli spazi stretti nonostante l’altezza. Non è un problema per lui, ha fatto bene. Malcuit ha fatto bene, mostrando tutte le sue qualità. E’ molto veloce nell’uno contro uno, deve abituarsi di più a ragionare con gli altri difensori, ma questo arriva col tempo”.

Translate »
error: Content is protected !!