Arriva la prima sconfitta stagionale per gli uomini di Mister Spalletti: nulla da recriminare

I partenopei perdono la prima partita stagionale, giocando anche una bellissima partita. Tanti gli spunti interessanti e tante le certezze, ovvero un Lobotka in forma smagliante. Testa a Bergamo, dopo aver blindato seppur con una sconfitta, il primo posto nel girone di Champions League.

PRIMO TEMPO – Inizio spumeggiante del Napoli con Kvaratskhelia che cambia gioco per Politano, poi fraseggio Di Lorenzo Anguissa che però fa finire il pallone nella mani di Allison. Poco dopo, azione dei Reds, Jones vicinissimo alla rete, palla che va al di sopra della traversa. Al minuto 8′ Kvara cade in aerea di rigore su spintone del terzino Arnold ma l’arbitro tedesco fa proseguire, proteste degli azzurri. Pericolo azzurro al 28′ con Kvara che aggira la difesa in una maniera disarmante, peccato che Ndombele non capitalizza con la rete. Subito dopo risponde Thiago, prodigioso intervento di Meret. Al 31′ Firmino serve nuovamente Jones, di testa spara alto. Prima ammonizione del match va a Lobotka, duro fallo su Konatè. Buon posizionamento della difesa partenopea, lasciando in fuorigioco Salah, era andato da solo davanti Meret. Ad Anfield termina la prima frazione di gioco, un bel primo tempo giocato da ambo le parti.

SECONDO TEMPO – Primo cambio forzato per i Reds, infortunio di Milner e al suo posto entra il giovane Elliott. Segna Ostigard su palla inattiva, viene beccato in posizione di offside, dopo il consulto Var la rete viene annullata. Vicinissimo al gol il georgiano del Napoli su croos di Osimhen dopo 15′ dalla ripresa. Arriva anche la prima sostituzione per il Napoli, esce Politano ed entra Lozano al 69′. Al 72′ cambio per i Reds, esce Jones ed entra Nunez. Accellerata di Kvara a 10′ dalla fine, dribbla diversi giocatori e tenta il tiro, palla sulle tribune. Al minuto 85′ i padroni di casa passano in vantaggio, su azione di calcio segna l’ex Roma, Salah. Triplo cambio per Klopp: escono Alcantera, Arnold e Firmino ed entrano Bajcetic, Ramsay e Carvalho. Cambi anche per il Napoli, dentro Simeone e Raspadori per Osimhen e Ndombelè. Liverpool vicino al raddoppio, Nunez per Salah che però non arrivare a colpire il pallone. Vicinissimo al gol il Napoli e sul ribaltamento anche il Liverpool cerca di blindare il risultato, prodigioso l’intervento di Olivera. Il Liverpool segna la rete del 2-0 con Nunez, confermato anche dal consulto Var. Termina cosi il match, una bellissima prova del Napoli che conquistano ugualmente la prima posizione del girone.

 

LIVERPOOL 2-0 NAPOLI

MARCATORI: Salah, Nunez.

AMMONITI: Lobotka, Arnold.

ESPULSI:

RECUPERO: 1′ pt; 7′ st

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold ( Ramsay ), Konate, Van Dijk, Tsimikas; Fabinho, Thiago Alcantara ( Bajcetic ), Milner ( Elliott ); Salah, Firmino ( Carvalho ), Jones ( Nunez ).
Allenatore: Klopp

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Ostigard, Olivera; Anguissa, Lobotka, Ndombele ( Raspadori ); Politano ( Lozano ), Osimhen ( Simeone ), Kvaratskhelia.
Allenatore: Spalletti.

ARBITRO: Stieler GER

foto Ansa

 

Translate »
error: Content is protected !!