Diritti televisivi Serie A 2022-23: Ecco cosa cambia…

La prossima stagione è alle porte, fra meno di 10 giorni ci sarà il calcio d’inizio per la prossima Serie A. Campionato che inizia prima in vista dei prossimi mondiali in Qatar che faranno stoppare la massima serie per 2 mesi. È tempo anche dei contratti stabiliti per i termini dei diritti televisivi. Per il triennio 2021-2024 era previsto (e lo è tutt’ora) che Dazn mostrasse i 10 match di ogni turno, e che Sky trasmettesse in co-esclusiva 3 partite (quella del venerdì o quella del lunedì sera, quella del sabato sera e il lunch-match della domenica). Non solo: la piattaforma TimVision aveva l’esclusiva dell’app Dazn all’interno della sua TimVision Box. Ma questo scenario cambierà in seguito agli accordi intercorsi fra i broadcaster. Ecco, tra l’altro il comunicato messo sul sito ufficiale di SKY:

Sky e DAZN annunciano oggi di aver firmato un accordo che prevede l’arrivo dell’app di DAZN su Sky Q dall’8 agosto e la possibilità per gli abbonati Sky di aderire ad una specifica offerta commerciale DAZN per vedere sul decoder Sky il canale ZONA DAZN, con le 7 partite per turno di Serie A TIM in esclusiva DAZN e una selezione di eventi. Con questo accordo, gli abbonati Sky Q – via satellite o via internet – che sono anche clienti DAZN, potranno accedere all’offerta DAZN direttamente dalla sezione App o con il controllo vocale, tramite il comando “Apri DAZN”, comodamente in unico posto e con un unico dispositivo, senza dover cambiare telecomando.

Translate »
error: Content is protected !!