Kvara show e Lobotka splendente contribuiscono al 2-5 inflitto al Verona

LA PARTITA

Al Bentegodi si parte a singhiozzo, prima per il disordine in campo e poi per le tante occasioni sprecate, fino ad arrivare allo svantaggio azzurro. Reazione del Napoli che dopo circa undici minuti pareggia i conti con Kvaratskhelia e il sorpasso con Osimhen sul finale. Un primo tempo ricco di emozioni, tra alti e bassi. I due nuovi acquisti in grande spolvero, giocate semplici ed efficaci. Il secondo tempo inizia in salita perchè dopo pochi minuti il Verona pareggia, gli azzurri non demordono e parte il rullo compressore sui veronesi, che vengono schiacciati per 2 reti a 5. Tante cose da rivedere ma un Napoli tutto sommato bello da vedere.

PRIMO TEMPO

Inizio confusionario del Napoli, molti passaggi e giocate con il braccino senza nessun fine. Gli azzurri provano a fare la partita,  tant’è che al minuto numero otto punizione a limite area che però svanisce sul fondo. Brivido al decimo minuto, il Napoli perde un pallone sanguinoso, mandando Henry in rete. Lozano nel ribaltamento difronte supera Amione in maniera agevole passandola a Osimhen davanti la porta, il nigeriano sbaglia clamorosamente. Miracolo Montipò al 13′ sul tiro di Zielinski e palla in calcio d’angolo. Guizzo al 18′ di Lozano su rimessa laterale di Di Lorenzo, che manda al tiro Kvaratskhelia. Gli azzurri creano tanto ma sotto porta manca la determinazione, anche questa volta Lozano manda sul fondo il pallone. Osimhen al 22′ non protegge palla e per un nulla il Verona andava in vantaggio. Tiro improvviso di Hongla e Meret strepitoso, vola in cielo e mette in angolo. Errore difensivo su angolo e Lasagna non perdona, vantaggio Verona al 29′. Il georgiano del Napoli prova a dare una scossa ma Montipò reattivo. Quest’oggi il pallone non vuole entrare, al 33′ il palo respinge il colpo di testa del centrocampista, Anguissa. Tempo di inserimento strepitoso di Kvaratskhelia su cross di Lozano, pareggio azzurro al 37′. Rimonta e ribaltamento del punteggio, spizzata di Di Lorenzo su calcio d’angolo e tap in vincente di Osimhen che la insacca sullo scadere.

SECONDO TEMPO

Dormitorio Napoli ad inizio ripresa, Henry firma il pareggio al 48′ che riesce a saltare tra Rrahmani e Kim. Clamorosa indecisione tra Mario Rui e Kvaratskhelia, palla regalata al Verona e contropiede, fortuna il recupero tempestivo del portoghese. Irruento Osimhen su Gunter e viene ammonito. Gioiello Kvaratskhelia che manda in porta Zielinski che trafigge Montipò, di nuovo in vantaggio gli azzurri al 55′. Cambi nel Verona per provare a cambiare le sorti della partita. Rrahmani salva un gol già fatto con una scivolata prodigiosa in area di rigore. Che giocatore Stanislas Lobotka, dopo una bellissima partita trova anche la rete, non segnava da tempo. Standing ovation per Kvara, esce dopo una strepitosa partita, al suo posto il macedone Elmas. Esordio in Serie A per Zerbin, le doti non erano esaltate solamente dai giornalisti evidentemente anche da Spalletti. Dopo pochi minuti dal suo ingresso Politano, firma una bellissima rete su assist di Osimhen. Debutto anche per il neo acquisto Olivera che entra al posto di Mario Rui, autore di una prova discreta. Sono bastati poco meno di 3o secondi che Ounas firma la rete del 2-6 ma il direttore di gara con il consulto VAR annulla la rete. Termina cosi il match del Bentegodi, un sonora cinquina rifilata all’Hellas Verona.

H. VERONA 2-5 NAPOLI

MARCATORI: Lasagna ( 29′ ), Kvaratskhelia ( 37′ ), Osimhen ( 45+2 ), Henry ( 48′ ), Zielinski ( 55′), Lobotka ( 66′ ), Politano ( 79′ ).

ASSIST: Gunter, Lozano, Di Lorenzo, Faraoni, Kvaratskhelia, Osimhen.

AMMONITI: Hongla ( 45′ +1 ), Amione ( 52′), Osimhen ( 54′), Kim ( 90+3 ).

Verona (3-5-2): Montipò; Dawidowicz, Günter, Amione ( Retsos 58′); Faraoni, Hongla ( Barak 66′ ), Tameze, Ilic, Lazovic; Henry( Piccoli 58′) , Lasagna ( Djuric 72′ ).

A disposizione: Chiesa, Berardi, Magnani, Terraciano, Coppola, Cortinovis, Sulemana. All. Cioffi

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui ( Olivera 80′ ); Anguissa, Lobotka, Zielinski ( Zerbin 75′ ) ; Lozano ( Politano 75′ ), Osimhen ( Ounas 80′ ), Kvaratskhelia ( Elmas 68′ ).

A disposizione: Sirigu, Marfella, Juan Jesus, Olivera, Ostigard, Zanoli, Demme.  All. Spalletti

ARBITRO: Fabbri.

Recupero: 2′ pt; 5′ st.

Translate »
error: Content is protected !!