LE CHIACCHERE DA BAR, HANNO SEMPRE UN FONDO DI VERITÀ…

Quando nella vita pensi di aver visto tutto, ti rendi conto che la sorpresa è sempre dietro l’angolo, Calciopoli, Doping, sponsor AIA, Lega, scandali personali e non, ultimo in ordine di tempo falso in bilancio.

Tutti questi “argomenti” poi sfociati in scandali vergognosi, sono stati dibattuti da noi in varie puntate di “Noi tifiamo Napoli”, per poi sentirci dire che le “chiacchiere da bar” non portano a nulla, che l’onorabilità di una società veniva calpestata, che nulla poteva e doveva scalfire chi ha scritto la storia (?) del calcio italiano, perché loro RISPETTANO LE REGOLE. Vi ricordate quando il Napoli colpito dall’ epidemia del Covid 19 non andò a Torino? Fummo costretti ad assistere alla sceneggiata in versione Sabauda alla discesa in campo per attendere i 45′ per poi decretare l’ipotetica sconfitta a tavolino per 3-0, vabbè ma loro RISPETTANO LE REGOLE. Vogliamo parlare dei rapporti con gruppi legati alla malavita organizzata? Biglietti sfusi o a pacchetti dati in albergo?
Ora la Procura di Torino con intercettazioni telefoniche ed ambientali, può porre, finalmente, fine a tutto questo scempio, a questa vergogna di dover assolutamente vincere e per forza, stipendi pagati in nero e documenti privati compromettenti che spariscono per non essere compromessi, speriamo che non sarà mai troppo tardi. Sapete quale dubbio ci assale? Se fosse successo a Napoli, quanto fango avrebbero vomitato senza remore e pietà, gli speciali televisivi e non si sarebbero sprecati, gli accostamenti alla malavita, amministrazione del club messa alla berlina, calciatori mercenari e venduti, tiriamo un sospiro di sollievo e con un sorriso appena accennato pensiamo, meno male che Napoli non è Torino.
   Claudio Mellone
Translate »
error: Content is protected !!