LE IMPRESSIONI A CALDO DEI PROTAGONISTI

LE IMPRESSIONI A CALDO DEI PROTAGONISTI src=
Un Napoli appagato dalla classifica, coglie un pareggio sul campo della Sangiovannese che consolida la terza posizione. Buona l’accoglienza nella cittadina toscana, tutto fila liscio e da questo punto di vista tutti contenti. Non ci sono state dichiarazione del d.g. Marino che è subito partito per Milano dove sarà ospite questa sera a ‘Controcampo’ su Italia1.

Il primo a rilasciare dichiarazioni è stato il presidente De Laurentiis: "Il pareggio ci va bene: in trasferta dobbiamo puntare al pareggio, in casa alla vittoria. Mancano solo sei giornate, speriamo bene".

Mister Reja analizza la gara: "Mi dispiace per come è venuto il pareggio, abbiamo fatto un buon primo tempo e siamo stati molto concreti andando in vantaggio con Calaiò, poi è stato bravissimo Baiano ha inventare un gran gol, ha un piede straordinario. Dovevamo andare al riposo in vantaggio, ma non ci siamo riusciti, ci siamo calati bene nella categoria e siamo sicuramente in crescita. Il risultato è buono e nel finale entrambe le formazioni erano appagate. Buone le ripartenze, meglio con Trotta che con Capparella che aveva sulla sua fascia da coprire le discese dei toscani.

Siamo a +7 con altre 6 gare da giocare, è un buon vantaggio e il calendario è favorevole, oggi non era determinante la vittoria e anche il pareggio è un ottimo risultato.

L’espulsione a Scugugia era netta, io mi sono anche molto alterato, ma non posso contestare più di tanto.

Nelle categorie superiori si attua di più e meglio il regolamento. Ora dobbiamo verificare l’infortunio di Cupi, mentre per Calaiò lo terremo a riposo in settimana per utilizzarlo per la gara di domenica".

Capparella elogia Baiano: "Siamo passati in vantaggio meritatamente, poi il gol di Baiano che ha tirato benissimo la punizione, il pallone mi è passato sopra la testa e credo che Iezzo non abbia visto proprio partire il pallone. Il pareggio resta un ottimo risultato, il campo era morbido e non era facile giocare, l’importante era non perdere e ci siamo riusciti. Domenica abbiamo il Chieti al San Paolo e non sarà facile, loro vogliono lasciare l’ultima posizione ma a noi servono i punti per chiudere questo campionato.

Comunque domenica ci sarà un Napoli con grande umiltà".

Il difensore azzurro Giubilato commenta la prova della difesa:" Baiano è un ottimo giocatore e non se ne vedono in serie C, ha risolto la partita con una magia.

Anche Sarno mi ha impressionato, è un ragazzo molto promettente anche se noi oggi in difesa eravamo molto concentrati. Il pareggio è un ottimo risultato in questo campo e un punto muove la classifica, domenica con il Chieti sarà la prima delle prossime 6 finali".

L’ultimo a passare in sala stampa è stato il bomber Calaiò: "Siamo contenti, il pareggio su questo campo in uno scontro diretto è oro. Non dovevamo perdere e ci siamo riusciti, siamo a + 7 e domenica il Frosinone andrà a Sassari e non sarà una passeggiata, noi affrontiamo il Chieti e c’è la metteremo tutta per non deludere il pubblico partenopeo. Dopo il gol ho sentito una fitta all’adduttore, poi il dolore è passato, nella ripresa il muscolo si è indurito e ho preferito uscire, già c’è Pià infortunato e in attacco siamo contati.

Abbiamo dimostrato di essere in un buon momento e nella ripresa entrambe le squadre avevano paura di perdere e non ci sono state palle gol, dopo 4 vittorie è arrivato il pareggio su questo campo e credo che abbiamo fatto molto".

Translate »
error: Content is protected !!