Lo Zibaldone azzurro: Napoli-Leicester dalla A alla Z

Riviviamo la partita di ieri pomeriggio con il classico gioco dell’alfabeto 

Al di là di ogni difficoltà: con una partita di notevole caparbietà il Napoli riesce a strappare il pass per i sedicesimi di finale vincendo una gara di sofferenza con gran carattere.

Barnes- Pericolo numero uno della formazione di Rodgers nella prima frazione di gioco: la sua qualità, combinata ad una velocità fuori dall’ordinario, mettono in apprensione Di Lorenzo. Cala poi alla distanza, facendo tirare un sospiro di sollievo agli avversari.

Cinico il Napoli, che stavolta la sblocca al primo tentativo verso la porta avversaria. La mira di Ounas è micidiale e la palla va a fil di palo.

Due reti subite su circostanza di palla inattiva: dopo i dolori rimediati contro Inter e Sassuolo, il Napoli soffre ancora sui calci piazzati. Da correggere immediatamente queato aspetto.

Ennesimo infortunio stagionale: stavolta tocca ad Hirving Lozano, vittima di uno scontro aereo con Ndidi da cui esce sconfitto con un dente in meno e con un colpo durissimo all’altezza del setto nasale.

Fraseggio pulito e fluido soprattutto nei primi venti minuti di gioco, in cui il Napoli ha ragionato eccezionalmente palla al piede costruendo due reti da incorniciare.

Grazia il Napoli Maddison, il quale riceve palla in occasione di una follia di Di Lorenzo, ma a tu per tu con Meret colpisce il palo esterno gettando alle ortiche una chance clamorosa.

Hall- Primo centro in stagione con una conclusione dal limite che si infila all’angolino. Spauracchio costante per la retroguardia partenopea. Profilo più che interessante.

Impeccabile e per certi versi anche implacabile Andrea Petagna, che effettua due assist e dà un contributo eccellente nel finale di gara con diversi palloni conquistati e tanti falli subiti, che si sono rivelati estremamente preziosi.

Lontano dalla condizione migliore Diego Demme, che non riesce a garantire un filtro davanti alla difesa e anche in fase di impostazione dimostra di non essere propriamente appariscente. Da recuperare.

Meret- Il portiere azzurro torna a giocare da titolare, ma non dà ancora quella sicurezza totale al reparto difensivo. Piuttosto lento nei movimenti.

Non era pronosticabile un esito del genere, con il Napoli ai playoff e il Leicester addirittura retrocesso in Conference League. Le sorprese del calcio.

Ottimale il contributo di Kevin Malcuit nel ruolo di esterno alto a destra. Rete sfiorata nel finale e fondamentale nell’azione che porta alla seconda rete di Elmas.

Piccola beffa nelle battute finali della serata, quando il Legia Varsavia fallisce il rigore che avrebbe consentito al Napoli di portarsi direttamente agli ottavi di finale. La fortuna continua a guardare altrove…

Qualificazione ai sedicesimi che si è rivelata molto più complicata del previsto. Il rammarico è relativo alla doppia sconfitta con lo Spartak, ma in fin dei conti può anche andar bene così. Testa alla prossima.

Riscatto degli emarginati: Ounas e Malcuit su tutti sono stati ampiamente valorizzati da Luciano Spalletti e ora anche loro possono recitare una parte importante in questo collettivo.

Strepitosa l’esultanza di Luciano Spalletti, che al gol di Elmas compie un tuffo sul prato inzuppato d’acqua. Senso d’appartenenza e sempre al massimo in tutte le competizioni.

Trascinatore: Piotr Zielinski si rende protagonista in tutte e tre le reti siglate dal Napoli, salendo in cattedra con le sue geniali geometrie che illuminano il cammino degli azzurri verso una qualificazione di importanza vitale.

Uomo europeo: Eljif Elmas è autore di un’altra prestazione superlativa in Europa League, mettendo a referto una splendida doppietta dimostrando di avere fiuto del gol. Quarto gol in sei partite e crescita vertiginosa.

Vardy- Prova abbastanza negativa del centravanti inglese, che tra l’altro spreca un’occasione notevole nel finale di gara spedendo la palla alta con un colpo di testa da posizione più che favorevole.

Zero spaccato a tutti coloro che auspicavano un’eliminazione europea per concentrarsi esclusivamente sul campionato. Vanno onorati tutti gli impegni e soprattutto vanno rispettati tutti quei tifosi che seguono il Napoli per il mondo intero.

Translate »
error: Content is protected !!