Martusciello:” Mario Rui è nato come quinto, Sarri ci ha messo tempo per educarlo ai sui dettami tattici”

Giovanni Martusciello ha parlato a crc; Mario Rui è un giocatore da Napoli. Conosce le dinamiche difensive dettate da Sarri ed è napoletano nell’animo glielo dicevo spesso perché mi rivedevo molto nei suoi comportamenti. Non aveva il fisco per giocare in serie A, ma ha tirato fuori le armi giuste per arrivarci, è molto intelligente, è veloce nel pensiero ed è cattivo calcisticamente. Mario Rui è abituato a sopravvivere per cui è astuto ed è un sinistro atipico perché usa bene anche il destro e sotto pressione dà il meglio. 

Mario Rui ha grande affidabilità, ma è diverso da Ghoulam e Strinic. E’ nato come quinto e non vi nascondo le difficoltà iniziali nell’apprendere un certo principio tattico e infatti il primo approccio di Sarri non è stato dei migliori, quasi da minaccia, ma poi gli ha trasmesso la sua idea. “

Translate »
error: Content is protected !!