Meret giocare aiuta a giocare, bentornato !

Dopo un pò di anni Alex Meret, è il titolare inamovibile della SSC Napoli. L’estremo difensore è stato ampiamente criticato durante questi anni ma soprattutto prima dell’inizio del campionato di quest’anno, causa paura di inaffidabilità tra i pali. Infatti Meret, nelle uscite precedenti, aveva poca confidenza nel giocare dal basso e nelle palle inattive. Quest’anno ha dato un bello schiaffo morale a chi non credeva in lui e lo criticava duramente, sicuro di sè in tutto cio che fà, sicurezza che dà anche alla squadra e al coach, Luciano Spalletti. Il Napoli è pur vero che pensa al futuro facendo dei sondaggi su altri portieri come Vicario, però dovrebbe pensare anche ad un futuro con Meret perchè questo ragazzo merita un palcoscenico come Napoli, avendo acquistato sicurezza dei propri mezzi che forse venivano meno per il poco spazio a disposizione. Una bello riscoperta di un Meret ai tempi dell’Udinese, sperando che continui a stupire giorno dopo giorno. Prendendo alcuni dati è evidente che non si è potuto esprimere nei migliori dei modi, nell’anno 20/21 circa 30 presenze invece nella stagione attuale già conta più di 20 presenze. Sicuramente Spalletti, Giuntoli e company sapranno gestire la situazione e nel caso come affrontarla, capiscono di calcio e sanno come muoversi. Oltre a vincere un trofeo con il Napoli ha vinto anche un Europeo con la Nazionale Italiana e successivamente dal Presidente della Repubblica è stato riconosciuto come Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana con la seguente motivazione ” Riconoscimento dei valori sportivi e dello spirito nazionale che hanno animato la vittoria italiana al campionato europeo di calcio UEFA Euro 2020″.

RIPRODUZIONE RISERVATA DELLE FOTO

 

 

Translate »
error: Content is protected !!