Mertens: “Il gol non mi pesa, speriamo di andare in Azerbaigian a giocarci la finale”

L’attaccante azzurro, Dries Mertens, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Kiss Kiss. Ecco le sue parole sulla sfida di domani contro l’Udinese e al doppio confronto con l’Arsenal per i quarti di finale di Europa League:

E’ un periodo no dal punto di vista dei gol, ti pesa? “Non è che non mi importa, ma io non sono nato come bomber, ho sempre giocato sulla fascia e ho sempre preferito fare assist. Milik è un giocatore che vive per il gol a differenza mia, anche se negli ultimi due anni mi sono abituato a fare gol e vorrei tornare a farne”

Sugli ottavi di Europa League. “Felici per il passaggio del turno contro il Salisburgo, ma non va bene quello che abbiamo fatto giovedì sera. Questo atteggiamento è negativo perchè non dobbiamo abbassare la guardia”

 L’Arsenal? “Sono partite belle da giocare, sappiamo che sono una squadra molto forte, però visti i precedenti contro Liverpool e Psg, questi match ci spingono a dare il massimo”

Napoli – Udinese per blindare il 2 posto? “Il mister è un po arrabbiato per questi pareggi di troppo, e per questo che dovremo scendere in campo con la giusta determinazione per vincere. Su Insigne dico che sente il dolore al ginocchio ma ha voglia di tornare in campo”

 Azerbaigian? “Non ci sono ancora stato, al massimo in Kazakistan, mi auguro di arrivarci  con la maglia del Napoli, altrimenti dovrò andarci in vacanza (ride.ndr)”

In molti si aspettano qualche gol da te. “Molti a Fantacalcio se la prendono con me perchè non segnando ho fatto perdere molte partite (ride n.d.r.), io spero di rifarmi al più presto”

Prima convocazione per Ruiz, cosa ne pensi? “Sono molto contento, perchè era un po timido inizialmente, poi gli ho aperto un po la testa (ride.ndr), ha tante qualità e arriverà a giocare a livelli ancora più alti”

Sull’addio di Hamsik. “Lui è stato per noi un esempio per la squadra, ci ha fatto piacere il regalo che ci ha fatto e gli auguro il meglio possibile. Ha avuto una nuova opportunità che ha voluto vivere, dopo aver dato molto alla squadra”

Sull’alimentazione. “Giochiamo ogni 4 giorni e allora possiamo mangiare solo pasta, questo mi da un po’ fastidio ma va bene così”

Translate »
error: Content is protected !!