Napoli Basket, Buscaglia:”Salvezza dedicata a noi, società e tifosi”

Fortitudo Kigili Bologna – Gevi Napoli Basket 56-64, gli azzurri conquistano la salvezza.

 

Buscaglia: “Dedicata a noi, alla società, ai tifosi”

 

Vittoria straordinaria per la Gevi Napoli Basket che espugna un infuocato Paladozza, superando la Fortitudo Kigili Bologna per 64 a 56 , nella gara valevole per la ventinovesima giornata di campionato, conquistando così una meravigliosa salvezza.

 

Coach Buscaglia schiera in quintetto Uglietti, Rich, Parks, McDuffie e Gudaitis, Martino risponde con Durham, Frazier, Aradori, Charalampoupolos, Groselle.

 

Il primo canestro della partita è di Groselle, risponde Rich dalla media. Il primo vantaggio della Gevi è siglato da McDuffie in contropiede per il 6-5, scambio di canestri Groselle-Gudaitis, a metà quarto siamo 9-8 Bologna. Segna Frazier da tre punti, Gudaitis pareggia col tap-in per il 12-12 a 3 minuti dal primo intervallo. Errori da entrambe le parti, non si segna per due minuti, Zerini fa 2 su 2 dalla lunetta, il quarto si chiude sul 14-12 Gevi.

Segnano Parks e Zerini dalla lunetta, Procida ed Aradori per la Fortitudo, timeout chiamato da Coach Buscaglia sul 18-16 dopo 3 minuti del secondo quarto. Il parziale bolognese continua con Groselle che pareggia, gli azzurri non riescono a segnare, a metà quarto siamo sul 18-18, McDuffie commette il suo terzo fallo, Frazier segna il vantaggio per i padroni di casa. Torna a realizzare la Gevi con la tripla di Rich, il canestro di Gudaitis da sotto vale il 25-22 Gevi, timeout Fortitudo. Segna Rich dalla media, 1 su 2 di Groselle dalla lunetta, Frazier realizza la tripla del -1. Il quarto si chiude ancora con la tripla di Frazier, dopo il canestro di Parks, che vale la parità a quota 29.

La ripresa si apre con il canestro di Uglietti, pareggia Groselle, Vitali piazza la tripla del 34-31, Gudaitis realizza da sotto. Scambio di canestri tra Uglietti e Aradori, Frazier segna il -3 a metà quarto, 38-35.Continua il parziale Fortitudo con Groselle, timeout chiamato da Coach Buscaglia. Torna a segnare la Gevi con Vitali che segna 4 punti in fila, 42-37 a 3 minuti dall’ultimo intervallo. La Effe trova la tripla di Charalampoupolos che fa esplodere il Paladozza, Frazier pareggia a 42, Benzing dalla lunetta riporta avanti i suoi. Non si ferma il parziale dei padroni di casa, segna ancora Charalampoupolos, il quarto si chiude sul 45-42 per la Fortitudo.

 

Non si segna nelle prime azioni del quarto parziale, McDuffie realizza 5 punti di fila che riportano avanti la Gevi sul 47-45 dopo due minuti, timeout chiamato da Martino. La Fortitudo pareggia con la schiacciata di Groselle, la tripla di McDuffie riporta avanti la Gevi, Groselle realizza dalla lunetta, a metà quarto siamo 52-49 Gevi con il canestro di Gudaitis. 3 su 3 ai liberi per Procida, McDuffie segna ancora da sotto, pareggia Fantinelli. A 3 minuti dalla sirena il punteggio è 54-54. Torna avanti la Gevi con Rich, Frazier impatta ai liberi. Realizza Parks in entrata, da un rimbalzo offensivo ancora Jordan Parks fa 1 su 2 dalla lunetta, 59-56 Gevi a 43 secondi dalla fine. Sbaglia la Fortitudo, 1 su 2 di McDuffie e nuovo timeout Bologna. Non entra la tripla di Frazier, Parks non sbaglia dalla lunetta,la Gevi espugna il Paladozza e conquista la salvezza. Finisce 64-56, i tifosi napoletani possono festeggiare con la squadra.

 

Gli azzurri torneranno in campo domenica prossima 8 maggio alle ore 20:45 al PalaBarbuto contro la Carpegna Prosciutto Pesaro.

 

Fortitudo Kigili Bologna – Gevi Napoli Basket 56-64 (12-14;29-29;45-42)

 

Bologna: Frazier 17, Manna ne, Aradori 4, Mancinelli ne, Durham 3, Zedda ne, Procida 5, Benzing 1, Fantinelli 2, Charalampoupolos 5, Groselle 19, Borra

 

Napoli : Zerini 4, McDuffie 15, Vitali 7, Velicka , Parks 9 , Marini , Uglietti 4, Lombardi ne,Gudaitis 14, Rich 11, Grassi ne. All.Buscaglia

Ecco le dichiarazioni di Coach Buscaglia:

“Siamo venuti qua per giocare la partita e ci siamo riusciti. Le sconfitte subite precedentemente sono servite da lezione. Oggi abbiamo avuto un approccio difensivo importante, resistendo ai vari momenti di difficoltà. Oggi siamo migliorati fino ad arrivare ad un grande ultimo quarto. Siamo molto contenti per noi, per il club, per la città, per tutti i nostri tifosi, che ci son stati sempre vicini. Voglio ringraziare il mio staff e la società, sono stati davvero straordinari fin dal mio arrivo. Sono stati giorni intensissimi qui a Napoli. Ovviamente un pensiero va anche alla Fortitudo.”

 

#nApoliè non mollAre mAi! 💙

Translate »
error: Content is protected !!