Napoli, Meluso: “Noi particolarmente rimaneggiati. Zerbin-Monza? Non è ancora deciso”

Mauro Meluso, direttore sportivo del Napoli, è intervenuto ai microfoni di Mediaset prima della finale di Supercoppa Italiana contro l’Inter:

“È un trofeo molto importante, al di là delle motivazioni che può dare. Ci teniamo tutti a farlo nostro, sicuramente, se dovessimo vincerlo, ci darebbe una spinta motivazionale per il futuro del campionato e per la doppia gara contro il Barcellona in Champions, momento topico della nostra stagione”.

Che percentuale dà al Napoli di vincere la Supercoppa Italiana?

“Siamo particolarmente rimaneggiati, abbiamo avuto la defezione anche di Mario Rui, che è stato portato in panchina, ma non è al 100% per un problema di vesciche. Poi abbiamo due giocatori in Coppa d’Africa come Osimhen e Anguissa che per noi sono molto importanti. Mi ha fatto molto piacere sentire le parole di Politano, si parte 50 e 50, questo deve essere lo spirito, non ci si deve accontentare, ma bisogna cercare di fare nostra la gara”.

Come commenta la scelta di Zerbin da titolare?

“Zerbin è un giocatore di qualità tecniche, ma soprattutto di gamba. Ha progressione, forza fisica, resistenza. Credo che la scelta sia ricaduta su di lui per non schiacciarsi troppo dietro, Mazzarri vede i giocatori tutti i giorni, condivido in pieno la sua scelta, lui agisce con cognizione di causa”.

Siete sicuri di darlo al Monza?

“Sarebbe un prestito secco, ma è una cosa ancora non decisa. In caso a luglio tornerebbe alla base. Ora però pensiamo a stasera che è una sfida importante e sono sicuro che lui sarà un protagonista”

Translate »
error: Content is protected !!