NAPOLI- SASSUOLO 07.10.18 (2-0)

Adam Ounas soltanto a tratti ha fatto intravedere le potenzialità del suo non indifferente repertorio. Ciò spiega evidentemente il suo impiego non continuo in maglia azzurra tanto che, dalla data del suo acquisto ( estate 2017 ) è stato per ben tre volte dato in prestito ( Nizza, Cagliari e Crotone ). Quando però è in giornata diventa difficilmente marcabile per i difensori di turno. Se ne accorse a sue il Sassuolo, squadra da sempre ostica per i nostri colori. Il 7 ottobre 2018, per l’ ottavo turno di campionato, al franco -algerino bastarono appena tre minuti per infiammare il San Paolo. Approfittando di un errato passaggio di Locatelli Ounas, con un mezzo pallonetto si libera di Magnani per poi. scaraventare imperiosamente di contro balzo la sfera battendo imparabilmente Consigli. Sbloccato immediatamente il risultato, naturalmente il match prese l’ andamento preferito per gli azzurri dove, per la prima stagione, sedeva in panca Carlo Ancelotti. Prima Mertens e poi Zielinski mancano due comode palle-gol a tu per tu con il portiere neroverde. La replica degli emiliani è affidata ad una conclusione da fuori area di Djuricic , non particolarmente insidiosa me, respinta con qualche difficoltà da Ospina. Nella ripresa, il Napoli continua a controllare con tranquillità la gara, lasciando agli ospiti soltanto un tiro di Beardi respinto con sicurezza da Ospina. Al 72° arriva il 2 -0 che sarà pure il risultato definitivo, grazie a Lorenzo Insigne che, sdalla sua classica mattonella, dopo una caparbia azione di Hysaj, sfodera il suo orami celebre ” tiroaggir’ “, infliggendo a Consigli ed ai suoi la seconda amarezza della giornata. L’ ultima emozione è rappresentata dall’ espulsione di Rogerio a tre minuti dal termine, reo di un brutto intervento su Callejon. Risultato finale : Napoli 2 – Sassuolo 0. Ci vorrebbe un altro risultato simile sabato pomeriggio, per stemperare le tensioni scatenatasi dopo l’ inopinata sconfitta di Empoli, che ha rappresentato il tramonto definitivo al sogno del terzo scudetto. Si sa, l’ ambiente napoletano è molto facile ad esaltarsi come nel deprimersi. Speriamo quindi che, una bella vittoria contro la ” Dionisi-band ” riporti il sorriso a Lucianone Spalletti. Vai Napoli !!!

Emanuele Orofino

Translate »
error: Content is protected !!