Napoli-Sassuolo 16/01/16 (3-1)

Faceva davvero un freddo inconsueto nella nostra Città la sera di sabato 16 gennaio 2016, quando al San Paolo c’era in programma Napoli – Sassuolo per la prima giornata del girone di ritorno, con gli azzurri che avevano conquistato il platonico titolo di campione d’ inverno con due punti di vantaggio sulla Juve e sull’ Inter. Dopo soli tre minuti poi, il clima si fece addirittura gelido, a causa di un rigore trasformato da Falcinelli concesso dall’ arbitro Giacomelli per un fallo di Albiol sullo sgusciante Sansone. Battuta centrale del neroverde ma Pepe Reina era già in volo dall’ altra parte e nulla poté. Il Napoli resta un po’ scioccato dalla bruciante partenza degli ospiti ma, pian piano si riprende e comincia a macinare il classico, meraviglioso gioco di stile sarriano. Dopo qualche tentativo che non graffia, al 19° arriva il pareggio : Hamsik serve sulla sinistra Insigne che crossa al bacio per la testa di Callejòn che, sul primo palo fredda Consigli. La gara di mantiene su ritmi alti, con il Sassuolo che continua ad affrontare il match a viso aperto tanto che, Reina deve effettuare due interventi non facili prima su Sansone e poi con Politano. Su azione personale Lorenzo Insigne manca di un niente il 2 -1 che, comunque è soltanto rimandato. Al 42°, l’ implacabile Higuain, servito da Hamsik, brucia con una finta Ariaudo, e fa secco Consigli con un mortifero piattone. Lo stesso ” Pipita ” per poco non va ancora a segno ad inizio ripresa con la sfera che va a lato di pochissimo. La partita resta sempre vivace ma è nel finale che arrivano altre emozioni doc. A quattro minuti dalla fine, Fuorigorotta è percorsa da un lungo brivido, dopo un colpo di testa di Pellegrini sul quale per un soffio non arriva Defrel per il tap-in vincente. Giunge però il definitivo 3 -1 al tramonto della sfida, al minuto 93. Callejòn recupera una palla che sembra perduta crossando basso al centro dove, come un falco, si avventa il solito Higuain che sul primo palo brucia ancora Consigli. La gente uscì felice dallo stadio cantando a squarciagola, dimenticando il clima insolitamente polare nella Città del sole…

In totale sono nove i confronti fra Napoli e Sassuolo, con gli azzurri che conducono per 6 successi contro uno, con due pareggi. Le dodici vittorie consecutive, ci stanno facendo vivere un sogno che sembra irreale per quanto è bello. Spalletti però, fa benissimo a non abbassare la guardia, tenendo tutti sulla squadra. Per sabato pomeriggio ci attendiamo logicamente un bel tredici, in modo da consolidare sempre di più il primato solitario. Vai Napoli !!!

EMANUELE OROFINO

Translate »
error: Content is protected !!