Sozza: che personalità!

Si conclude sul risultato di 1-2 come lo scorso anno la sfida tra Lazio e Napoli. Ad arbitrare il match l’arbitro Sozza. Gara diretta in maniera impeccabile, prova di grande personalità. Non si è mai fatto condizionare dal fattore ambientale e si è fatto rispettare da giocatori e allenatori. Giudica con raziocinio gli episodi da rigore e non sbaglia.

Primo tempo

4 – Felipe Anderson mette al centro per Zaccagni, che controlla, va sul destro e spara un siluro che si insacca all’angolino lontano

38 – Zielinski va alla battuta di un calcio d’angolo e pesca Kim in area di rigore: incornata potente che va a dare uno schiaffo al palo e viene smanacciata da Provedel, nel frattempo però supera la linea: la goal-line technology non può sbagliare, 1-1 all’Olimpico

Secondo tempo

62’ – Politano fa filtrare per Anguissa sul lato corto dell’area: l’ex Villarreal mette un pallone all’indietro, dove arriva puntuale Kvaratskhelia: siluro potente, col destro, che buca le mani di Provedel e vale il 2-1 per il Napoli

67′ – Contatto Mario Rui-Lazzari in area: proteste dei giocatori della Lazio che chiedono il rigore, tutto regolare per Sozza.

Translate »
error: Content is protected !!