Spalletti dopo Napoli-Adana:”Era un allenamento. Non ho tolto gli occhi di dosso ai ragazzi. Kvara in crescita. Bene Ostigard”

Al termine della partita amichevole con l’Adana finita in parità, Luciano Spalletti ha parlato ai microfoni del canale ufficiale Facebook del Napoli.

Ecco le sue parole: “Abbiamo giocato anche a Dimaro e quello qui a Castel di Sangro è stato primo impegno. Si dà seguito con questa gara a quanto fatto in questi giorni, per arrivare con i muscoli ben rodati. I ragazzi mi sono piaciuti tantissimo, non gli stacco gli occhi di dosso. Discreta partita da un punto di vista atletico. Abbiamo accorciato sempre in avanti e abbiamo dovuto recuperare tanto. Inoltre ho contato ben 35 tiri che non è poco, ma mi aspettavo più qualità quando avevamo possesso palla. Bastava fare i gol facili e la partita avrebbe preso un altro ritmo.

Kvara ha dimostrato di saper gestire bene la palla e puntare uomo quanto serve. E’ stato un pò sfortunato nelle conclusioni.

Zerbin, pur non giocando nel suo ruolo, ha fatto il suo dovere e ci ha anche aiutato a pareggiare. Ambrosino è un ragazzo e ha capito che deve fare esperienza. Queste occasioni lo aiutano a comprendere il livello con cui dovrà confrontarsi

Olivera sapeva che non doveva forzare e stare attento perchè viene da un infortunio.

Ostigard grande partita, a parte l’episodio del rigore.

Gaetano non lo avevo mai fatto giocare da titolare nelle due precedenti e ha fatto molto bene, Elmas l’ho messo a sinistra ma so che può giocare anche al centro.

Per noi era un allenamento. L’Adana gioca molto sul morale, sono focosi.”

Translate »
error: Content is protected !!