Spalletti in conferenza: “Lorenzo sta bene. Lozano? A disposizione. Deferimenti? Parla la società”

Luciano Spalletti è intervenuto in conferenza stampa pre partita, ecco le sue dichiarazioni:

Come giudica la prossima gara?

“Partita di quelle che ti guardano negli occhi e che abbassano lo sguardo nei 90 minuti, l’Atalanta è una squadra costruita bene e non basterà una finta o un colpo del singolo per vincere la partita ma una prestazione complessiva.”

La nazionale? Io credo che vada bene continuare con Mancini, ha portato diversi giovani interessanti. Può capitare di sbagliare qualche partita ma nel complesso le prestazioni sono state positive. Bisogna andare continuamente alla ricerca di qualcosa di nuovo. È chiaro che siamo indietro per quanto riguarda le strutture e gli stadi e c’è un’ossessione per le vittorie per i gol, già da bambini. Un buon settore giovanile non si misura dai tornei vinti ma bensì dal livello dei ragazzi che hai per far bene al calcio nazionale. Un gioco costruito bene è soggettivo.”

Sarà un match giocato su ritmi alti? 

“Gasperini è uno molto bravo, che ha costruito una compagine in poco tempo per competere in Europa, compreso lo stadio di proprietà. Noi se siamo qui significa che molte partite le abbiamo portate a casa anche senza delle pedine, quindi si può tranquillamente vincere anche domani. Sarà però una sfida da terra che trema sotto i piedi, però noi abbiamo saputo mettere a posto le potenzialità e le possibilità che abbiamo in questo momento. Io sono molto contento dello sguardo che hanno i miei giocatori quando entrano negli spogliatoi. Come ha detto Koulibaly siamo tutti napoletani fino alla fine, anche se poi sono tutte partite difficili.”

Zanoli ed Osimhen? Zanoli è un buon giocatore e da quando l’ho visto al primo allenamento in ritiro lo immaginavo titolare in una partita come questa. Anche se a livello di Di Lorenzo ci arrivano in pochi, ha recuperato anche Malcuit, vedremo come procedere. Per quanto riguarda Osimhen, tra squalifica e robe del genere sarebbe meglio concentrarsi sul campo.”

“Al di là della partita più difficile o del punto in più o in meno, queste squadre saranno difficili da affrontare nelle singole gare. “

Scudetto è deferimenti? Se vinci sei in lotta per lo scudetto e se perdi lotti per il quarto posto, dipende dalla partita di domani, dal risultato. Per quanto riguarda i deferimenti parlerà la società.”

“Lozano? È tornato stanotte, sta bene ed è a disposizione.”

Delusione Insigne? Lorenzo ogni volta che arriva nello spogliatoio è sempre sereno, vuole stare in questo gruppo ed è sempre disponibile e cortese con tutti e fa vedere in allenamento cose che in partita non fa e questo dispiace un pochino.”

Mertens? Dries è un professionista e domani deve dimostrare a Ciro Romeo di che pasta è fatto il suo papà. Pochi giocatori si sono ambientati come lui in una città, spero che possa portarmi il conto di tutte le volte che poteva giocare e non l’ho scelto, magari poteva fare la differenza. È uno dei leader del nostro spogliatoio.”

Spalletti

Translate »
error: Content is protected !!