Spettri spaventosi

Cari lettori azzurri ben tornati ad una nuova puntata di “Reality Napoli”.
Altro brutto stop dei partenopei, che questa volta inciampano nuovamente sul Sassuolo di Dionisi, sempre con un pareggio, sempre nei minuti finali.
Il punteggio è stato di 2-2, in gol Fabian, Mertens, Scamacca e Ferrari.
Classifica che ora vede attaccate Napoli, Milan e Inter, separate da una manciata di punti, infatti gli uomini di Spalletti restano a più uno sui rossoneri e a più due dall’Inter.
Come tutti ricorderanno, visto che è stato usato il termine “nuovamente”, anche l’anno scorso i neroverdi raggiunsero il pareggio nei minuti finali, dopo una pazzia di Manolas che regalò il calcio di rigore che poi venne trasformato da Berardi.
Proprio su questa recidività si baserà l’appuntamento odierno. Ovviamente precisando di mantenerci sempre in un campo prettamente satirico. Immaginiamo che i giocatori azzurri si sono riuniti prima della gara negli spogliatoi e che a parlare per primo è stato Dries Mertens:

“Ragazzi miei, speriamo che non ci sia più… Ho ancora i brividi dall’anno scorso quando ce lo hanno raccontato.”

Risponde prontamente Insigne:

“Ho ancora gli incubi, ma poi come lo hanno descritto, così accuratamente. Non fai alcuna fatica ad immaginarlo davanti a te, di notte.”

Ounas vedendo tutti spaventati voleva delle spiegazioni:

“Scusatemi tanto, ma io l’anno scorso non c’ero, di cosa state parlando?”

Prende la parola Ospina:

“L’anno scorso abbiamo incontrato un magazziniere del Sassuolo che ci ha raccontato di uno spirito che risiede nello spogliatoio degli ospiti e che se sconfiggi la sua squadra del cuore ti perseguiterà per sempre. Per questo ci facemmo raggiungere nel finale, a Manolas vennero le visioni.”

Koulibaly prendendo tutti per mano conclude:

“Ho un’idea formidabile. Visto che abbiamo ancora margine di recuperare anche un pareggio in classifica, andremo in vantaggio netto. Mentre tutti saranno sicuri che il risultato è in cassaforte fingeremo di infortunarci. Prima Lorenzo, poi Fabian e poi io. Così non capirà nulla chi ci guarda, compreso il mister.”

Tutti si sono mostrati d’accordo all’unisono.

Per il momento da casa Napoli è tutto, appuntamento a settimana prossima con una nuova puntata di “Reality Napoli”.

 

Translate »
error: Content is protected !!