Una vittoria in nome di Diego

Bisogna approfittare di un ennesimo passo falso del Milan, che cade contro il Sassuolo a San Siro. Oggi c’è Diego Armando Maradona da ricordare, nel giorno dell’inaugurazione della statua a lui dedicata e situata all’ingresso del terreno di gioco.
Quest’oggi all’ombra del Vesuvio arriva la Lazio del grande ex Sarri, che si schiera con il consueto 4-3-3, Patric e Hysaj sulle fasce basse, Cataldi davanti la difesa ed il tridente composto da Anderson, Pedro ed Immobile. Rispondono i padroni di casa con il 4-2-3-1, difesa titolare con Lobotka e Fabian a centrocampo, il tridente dietro a Dries Mertens sarà composto da Lozano, Insigne e Zielinski.

PRIMO TEMPO

Partono a mille gli azzurri ed al 7′ minuto sul taglio perfetto di Dries Mertens è Zielinski che spara un missile di sinistro che finisce alle spalle di Reina. Uno due che si concretizza nei primi 10 minuti, infatti al 9′ dopo il perfetto servizio di Insigne, Mertens mette a sedere l’intera difesa capitolina e piazza deliziosamente il pallone alla sinistra del portiere. Al 25′ Luis Alberto scalda le polveri per la Lazio, tiro a volo che rientra con l’effetto ma Ospina compie un miracolo e la prende con la mano di richiamo. Al 28′ Mertens disegna un CAPOLAVORO alla Maradona, di destro di prima che l’estremo difensore può guardare solo scendere dolcemente. Finisce al 46′ il primo tempo.

SECONDO TEMPO
Seconda frazione che si sviluppa su ritmi molto più bassi rispetto alla prima. Giro palla abbastanza organizzato degli uomini di Spalletti, Lozano tira da lontano ma Reina para comodamente. Altro tiro dei partenopei ed in particolare di Insigne che preoccupa leggermente il portiere avversario. Si chiude il match al 84′ con un tiro a giro dal limite dell’area che fredda Reina da parte di Fabian Ruiz. Finisce al 90′ la partita.

IL TABELLINO DELLA GARA:

Napoli, 4-2-3-1: <span;>Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui (Ghoulam); Lobotka, Ruiz (Malcuit); Lozano (Elmas), Zielinski (Demme), Insigne; Mertens (Petagna).

Lazio, 4-3-3: <span;>Reina; Patric (Lazzari), Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic-Savic (Basic), Cataldi (Leiva), Luis Alberto; Felipe Anderson (Zaccagni), Immobile, Pedro (Moro).

Arbitro: Orsato
Assistenti: Mondin e Ranghetti
VAR: Di Paolo

Ammoniti: Luiz Felipe, Patric, Cataldi, Di Lorenzo, Zaccagni, Demme
Espulsi:
Marcatori: Zielinski (7′), Metens (9′), Mertens (28′), Fabian(84′)
Recupero: 1 min p.t, 0 min s.t

Translate »
error: Content is protected !!