Unità e fiducia nei propri mezzi

Buone notizie arrivano nelle fila azzurre del Napoli, Spalletti ed Osimhen tornano negativi, mentre Zielinski sarà indisponibile per la positività al virus.
La Sampdoria vuole esorcizzare la brutta prestazione contro il Cagliari, che ha visto i genovesi sconfitti dalla squadra in coda alla classifica.
Al Diego Armando Maradona di Fuorigrotta andrà in scena Napoli-Sampdoria.
Ritmi molto articolati da parte dei padroni di casa, che a più tocchi fanno girare la sfera, favorendo la riposizione dei blucerchiati in fase difensiva. Forfait per il capitano Lorenzo Insigne che esce al 30′ per un risentimento all’interno coscia, al suo posto Politano. Al 35′ viene annullato il vantaggio del Napoli per fuorigioco di Juan Jesus.
Al 43′ finalmente arriva quello buono, Petagna rovescia il campanile che si era alzato in area di rigore e la piazza deliziosamente.
Due cambi nell’intervallo per D’Aversa, fuori Ekdal ed Audero e dentro Rincon e Falcone.
Ancora dei cambi per gli ospiti, fuori Cervo e dentro Caputo, esce Augello ed entra Murru.
Risponde anche Spalletti, fuori Demme e Ghoulam e dentro Fabian e Tuanzebe.
Ultimo cambio per i genovesi, fuori Ferrari e dentro Yepes.
Finisce al 93′ la partita.
Vittoria di sofferenza e dedizione, a testimoniare l’unità di questo gruppo nelle difficoltà, ora testa alla Coppa Italia giovedì contro la Fiorentina, poi a Bologna contro la squadra di Mihajlovic.

Francesco Reale

Mi chiamo Francesco Reale, sono nato a Napoli ed ho 24 anni. Mi sono diplomato all’I.S.S Giancarlo Siani di Napoli ed attualmente sono laureato alla triennale, presso la Federico II di Napoli, alla facoltà di lingue, culture e letterature moderne europee.

Translate »
error: Content is protected !!