Brilla il diamante Elmas

Il Napoli conquista l’undicesima vittoria consecutiva in campionato, pur soffrendo nell’ultimo quarto d’ora con l’Udinese che non si è data mai per vinta. Gli azzurri hanno disputato un’ottima gara portandosi avanti di tre gol, poi si è spenta la luce e ha subito due reti nel giro di due minuti. Sta di fatto che gli uomini di Spalletti hanno meritato ampiamente la vittoria grazie alla forza di Osimhen e la tecnica sopraffina di Zielinski e soprattutto Elmas. Il macedone parte titolare come a Bergamo e la scelta è quella giusta, si piazza sulla corsia mancina e si accende subito quando serve un cross con il contagiri a Victor Osimhen per il vantaggio azzurro. La sua gara non si ferma, anzi, corre e rincorre gli avversari per dare una mano ai compagni. Dopo il raddoppio di Zielinski, si concede la gloria persona, entrando in area e dribblando come birilli i difensori dell’Udinese, si aggiusta il pallone con la suola e batte sul primo palo, segnando il terzo gol che è risultato alla fine decisivo. Brilla Elmas, dimostrando di aver molto da dare alla causa azzurra, giocando come vuole Spalletti e finalizzando da attaccante vero. Insomma dopo la sosta il Napoli ha un’arma in più, considerando anche che il macedone può giocare in più ruoli, sarà sicuramente una valida alternativa per riprendere la corsa.

 

Translate »
error: Content is protected !!