Di Lorenzo la apre, Osimhen la chiude: super Napoli

Gli azzurri si aggiudicano il derby vincendo in casa granata 0-2. Un super Di Lorenzo sblocca la gara allo scadere per primo tempo. La gara nella seconda frazione si apre allo stessi modo: palo compito da Elmas e Osimhen come una gazzella approfitta della ghiotta occasione. Meret bravo a farsi trovare pronto quando ce n’è stato bisogno. Gara dominata dalla squadra di Spalletti sul piano del gioco. Adesso momentaneamente a +12 dal Milan.

Primo tempo

Lancio lungo di Mario Rui a cercare lo scatto in profondità di Osimhen che anticipa Gyomber: servizio al centro troppo lento per Lozano, spazza via Pirola. Napoli che gestisce il possesso, muovendo la sfera da una parte all’altra del terreno di gioco. Cross morbido di Mario Rui, Di Lorenzo fa da sponda per Osimhen che conclude a botta sicura ma trova il muro di Gyomber. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo arriva la zampata del nigeriano che calcia verso la porta col destro: blocca in due tempi Ochoa. 

Ripartenza dei padroni di casa, palla che arriva a Piatek che si mette in proprio, si allarga e calcia col sinistro: Meret devia in corner. Il nigeriano scatta in profondità alle spalle dei difensori granata e da posizione molto defilata batte Ochoa col mancino. Si alza però la bandierina, fuorigioco dell’attaccante del Napoli. Scambio Mario Rui-Anguissa, il camerunense entra in area e dalla sinistra fa partire un crosso basso che raccoglie Di Lorenzo: il capitano del Napoli calcia forte sotto la traversa e non lascia scampo a Ochoa. 

Secondo tempo

Elmas riceve il pallone sulla trequarti, si accentra e fa partire un destro a giro che si stampa sul palo: sulla ribattuta il più lesto è Osimhen che spinge in porta. Traversone di Vilhena e Piatek che svetta in area azzurra, ma di testa non trova lo specchio difeso da Meret. Zielinski pennella in area granata, il nigeriano salta più in alto di tutti e costringe Ochoa al grande intervento. Anguissa prova a fraseggiare con Osimhen al limite dell’area granata: Lovato spazza via il pallone e allontana. Brutto fallo di Pirola su Osimhen, lanciato in porta: giallo e punizione dal limite per il Napoli. Zielinski cerca la conclusione diretta da calcio da fermo: pallone alle stelle. Il polacco scarica il destro dal limite dell’area azzurra e colpisce in pieno il legno, con la complicità di un super miracolo di Meret in allungo.

SALERNITANA-NAPOLI 0-2 – IL TABELLINO DEL MATCH

SALERNITANA (4-4-2): Ochoa; Daniliuc (85′ Sambia), Gyomber (16′ Lovato), Pirola, Bradaric; Candreva, Coulibaly, Nicolussi Caviglia, Vilhena (73′ Valencia); Dia (85′ Bonazzoli), Piatek.
In panchina: Fiorillo, Sorrentino, Bohinen, Capezzi, Kastanos, Iervolino, Botheim. Allenatore: Davide Nicola.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Rrahmani, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski (86′ Ndombele); Lozano (86′ Politano), Osimhen (89′ Simeone), Elmas.
In panchina: Marfella, Sirigu, Bereszynski, Ostigard, Olivera, Zerbin, Demme, Gaetano, Raspadori. Allenatore: Luciano Spalletti.

ARBITRO: Chiffi (Mokhtar – Palermo). IV uomo: Volpi. Var: Nasca-Massa

RETI: 48′ Di Lorenzo (N), 48′ Osimhen (N)

NOTE – Ammoniti: 44′ Kim (N), 75′ Bradaric (S), 78′ Pirola (S), 94′ Ndombele (N). Recupero: 2′ pt, 5′ st.

Translate »
error: Content is protected !!