In volo con Anguissa!

Venti punti, testa della classifica e super Anguissa.
Incognita pesantissima dopo la prima sosta della stagione: al Maradona arriva il temibile Torino di Juric, reduce da due sconfitte consecutive di misura. Spalletti rinuncia ancora ad una vera prima punta, schierando Raspadori dal primo minuto. Gli ospiti partono con un 3-4-2-1 con Miranchuk e Vlasic alle spalle di Sanabria. Approccio ottimale dei padroni di casa, che prendono di sorpresa gli avversari già dopo soli sei minuti: Raspadori è abilissimo ad arretrare sulla linea di centrocampo e a far partire la combinazione che porta Mario Rui a mettere un pallone perfetto al centro per la testa di Anguissa, il quale si inserisce perfettamente e timbra il cartellino. Il Toro prova ad alzare ancora il baricentro, ma gli azzurri sono fenomenali nel tagliare le gambe ai propri rivali sfruttando un buco che si è aperto tra il quinto (Lazaro) e il braccetto di difesa (Rodriguez), e in questo spazio si lancia il solito Frank Zambo Anguissa, che parte in solitaria e batte nuovamente Milinkovic Savic. Da questo momento gli uomini di Spalletti tentano di gestire il punteggio senza forzare i ritmi e riuscendoci anche piuttosto bene, dal momento che il Torino attacca sporadicamente sul proprio versante sinistro, cercando di sfruttare l’estro di Vlasic e la velocità di Lazaro. Il tecnico degli azzurri è letteralmente inviperito con Kvaratskhelia, reo di non dare costantemente il proprio contributo in fase di non possesso. Il georgiano tuttavia risponde nel miglior modo possibile: accoglie un assist geniale di Zielinski, parte in progressione e con estrema freddezza trova il bersaglio grosso. Da una combinazione tra Politano e Di Lorenzo stava per nascere anche il poker, ma Raspadori manca per una questione di decimi di secondo l’appuntamento con la rete. Neanche il tempo di rammaricarsi per il quarto gol sfiorato e gli azzurri sono costretti a leccarsi le ferite dopo un’incertezza in fase difensiva. Al termine di un batti e ribatti abbastanza beffardo gli ospiti accorciano le distanze con Sanabria, il quale poco dopo sfiora addirittura la doppietta con un colpo di testa che termina di un soffio al lato. La ripresa comincia con un Toro all’assalto, sempre con Vlasic a costituire il pericolo numero uno. Il Napoli tenta di colpire sempre in ripartenza, con Politano in primis che fa la differenza sulla propria corsia, ma più volte è anche artefice di qualche clamorosa ingenuità a causa di eccesso di generosità. Scoccata l’ora di gioco, Spalletti manda in campo Simeone e Ndombele in luogo di Raspadori e Zielinski. Dopo che il numero 21 continua a perdere altri palloni pericolosi viene legittimamente tolto dal campo in favore di Lozano. Nel momento di difficoltà sono sempre Lobotka e Anguissa a risollevare il Napoli, sfoggiando la consueta qualità sublime. A metà della ripresa viene espulso un tarantolato Juric, su tutte le furie per un mancato calcio di punizione per i suoi. Paradossalmente i granata si rendono più pericolosi per demeriti altrui, piuttosto che per meriti propri, con il Napoli che ha lasciato troppo spazio sulla destra e in qualche occasione si è trovato sbilanciato nonostante il vantaggio. Nel finale in campo anche Elmas e Olivera per Kvara e Mario Rui. È sulla destra che i partenopei soffrono oltremodo, e proprio in quella porzione di campo il Toro crea un’altra chance pericolosa, con Radonjic che poi va al tiro trovando una risposta superlativa di Meret. A tempo scaduto l’ultimo sussulto arriva dal destro di Lozano, che impegna severamente Milinkovic. Il Napoli vince una gara importantissima, al cospetto di un avversario estremamente ostico e che ha disputato una partita di alto livello, soprattutto nella ripresa. In settimana gli azzurri se la vedranno in terra olandese contro l’Ajax, provando ad archiviare il discorso qualificazione mentre domenica prossima sarà la volta della Cremonese di Alvini, per ora fanalino di coda ma che ha dimostrato di esprimere un buon calcio. Partenopei in volo, dirige Anguissa!

Translate »
error: Content is protected !!