Lo Zibaldone azzurro: Napoli-Liverpool dalla A alla Z

Riviviamo la partita di ieri sera con il classico gioco dell’alfabeto

Abbattuto il Liverpool: non si potrebbe usare participio passato più corretto per descrivere ciò che si è visto in campo. Una supremazia netta fin dai primi secondi.

Bolgia del Maradona, che finalmente torna a ruggire in occasione di sfide così importanti a livello internazionale. Il Napoli e Napoli si meritano vetrine del genere.

Come nelle favole: non era possibile immaginare una notte del genere. Il ritorno in Champions del Napoli è caratterizzato da una clamorosa vittoria al cospetto dei vice-campioni di Europa, in un’atmosfera incandescente.

Dominio spaventoso, a tal punto che non sembrava neanche che dinanzi agli azzurri ci fosse il Liverpool. Con un gioco spumeggiante non si pongono limiti anche quando di fronte ci sono i big.

Esordio in Champions bagnato con la gioia del gol: Anguissa e Simeone vivono destini comuni. Il primo corona una serie di prestazioni eccellenti, il secondo a distanza di dodici anni può finalmente dare un bacio al tatuaggio del logo della Champions. Che sia solo l’inizio…

Furente il solito Kvara, il quale propizia il primo rigore e poi sforna un doppio dribbling mostruoso prima di confezionare l’assist per il Cholito.

Gestione totale del match, a tal punto che Spalletti può perfino permettersi il lusso di cambiare Kvaratskhelia ad inizio ripresa.

Hirving Lozano torna subito in campo dopo il trauma cranico e fa salire la squadra nella seconda metà della ripresa, quando la stanchezza cominciava a farla da padrona.

Ingiocabile il Napoli, grazie soprattutto ad un centrocampo magistrale con giocatori eccezionali in entrambe le fasi, e che valgono da soli il prezzo del biglietto. Pazzesco.

Lavezzi- Il Pocho è uno dei grandi protagonisti della serata, acclamato da tutto il pubblico fin dal pomeriggio. Certi amori non finiranno mai. Eternamente grati al magico argentino.

Magia, perché certe notti non si dimenticheranno mai per anni e anni. La Champions va onorata fino all’ultimo secondo. Competizione che esalta e fa venire i brividi.

Notte indimenticabile per il Napoli, insonne per il Liverpool che rimedia l’ennesima batosta in terra partenopea. Stavolta però le proporzioni sono nettamente superiori.

Ottima, se non eccellente, la gara dei due centrali difensivi che hanno annullato totalmente Firmino e Salah, del tutto impalpabili nella serata storica del Maradona.

Problema muscolare per Victor Osimhen, costretto al forfait. Entra al suo posto il Cholito Simeone e non poteva esserci modo migliore per conoscere il mondo Champions.

Qualificazione in Champions tutt’altro che scontata. Al di là di tale trionfo c’è bisogno di restare con i piedi per terra e fare punti anche nella delicata trasferta in Scozia.

Rigore fallito da Osimhen, che probabilmente non era nelle condizioni ideali per calciarlo. Da apprezzare la generosità di questo ragazzo, che comunque ha messo in netta difficoltà tutta la difesa avversaria.

Spinge molto Mathias Olivera, che a sorpresa parte dal primo minuto e dà il via all’azione che porta al vantaggio del Napoli. Sempre attento e propositivo. Nota più che lieta.

Tweet presidenziale che non poteva mancare: una serata che De Laurentiis non dimenticherà mai, un grande orgoglio essere il presidente di una squadra guidata magistralmente da Spalletti. Ringraziamenti per lo splendido pubblico del Maradona.

Unico sussulto del Liverpool da parte di Luis Diaz: ultimo a mollare e unico ad impensierire realmente il Napoli. Autore di un gran gol e di un colpo di testa che costringe Meret ad un intervento impegnativo.

VAR che interviene due volte nel giro di pochi minuti per decretare due rigori netti per gli azzurri: fallo di mano di Milner e pestone con annesso sgambetto di Van Dijk. Senza discussioni.

Zielinski deve uscire ridimensionato dopo una gara del genere. Un giocatore che sovrasta totalmente i reds, con due reti e un assist ha l’obbligo di rendersi protagonista per tutta la stagione. Intanto è spettacolo…

Translate »
error: Content is protected !!