MONTERVINO: "SPERO DI RESTARE MOLTI ANNI ANCORA"

Francesco Monrervino, capitano del Napoli, del Napoli, è intervenuto a "Sottorete", il newsmagazine sportivo curato dai portali Pianetanapoli.it, Tuttonapoli.net e Napolisoccer.net in onda dal lunedì al venerdì su Radio Stereo 5 a partire dalle 19: "Sono cambiate tante cose da quel giorno del ritiro di Paestum dove c’eravamo io e Montesanto, quando prendemmo un pallone dalla sua macchina per allenarci. Spero di poter far ancora parte di questa squadra, ho prolungato anche il contratto e spero possa farlo anche Aldo Montesanto perchè lo merita. Il mercato? E’ difficile parlare quando ci sono persone come Marino e l’allenatore che hanno questo compito. Accoglieremo bene gli eventuali arrivi, anche se siamo primi in classifica e la squadra starebbe bene anche così. Fontana? Ho un buon rapporto con lui, spero possa restare ancora a lungo ma su queste cose deciderà la società di comune accordo con il giocatore. Terzino sinistro? Se dovesse esserci bisogno io mi sacrificherei anche come portiere. L’espulsione? Ho sbagliato sicuramente, poi alcuni critici che non aspettavano altro hanno esagerato. E pensare che ero stato in

quella trasmissione la scorsa settimana…, ma ho superato momenti di gran lunga più difficili. Sono fiero di essere il capitano di questa squadra con la fascia che mi ha donato direttamente la curva B e farò di tutto per rappresentarla al meglio".

Mirko Savini, difensore del Napoli, è intervenuto a "Sottorete", il newsmagazine sportivo curato dai portali Pianetanapoli.it, Tuttonapoli.net e Napolisoccer.net in onda dal lunedì al venerdì su Radio Stereo 5 a partire dalle 19: "Sto un po’ meglio, a breve dovrò fare un controllo finale per poi poter mettere nuovamente il piede a terra. Penso di farcela per febbraio, anche se spero di accelerare i tempi. Mi hanno fatto molto piacere le parole del direttore Marino e di mister Reja, anche se non credo che l’equilibrio difensivo si sia perso solo perchè è mancato Savini. Non penso di essere così importante tanto che in mia assenza la squadra vada in difficoltà. Il fatto è che gli assenti hanno sempre ragione, mentre prima qualche volta mi criticavano anche perchè spingevo poco. Io posso dire solo che farò di tutto per poter rientrare il prima possibile perchè non vedo l’ora di ritornare. La partita la domenica mi manca tantissimo, non mi era mai capitato un infortunio in carriera. Il mercato? La maglia di titolare nel Napoli nessuno può pretenderla, ci sarà da conquistarsi il posto come sempre dall’inizio del campionato. Il direttore deve fare le sue scelte nel bene della squadra e della società. La scelta di Napoli? Sicuramente è stato determinante il tifo, è per quello che sono sceso al di là del progetto di De Laurentiis. La gente mi ha accolto benissimo sin dai primi giorni. Roma-Napoli? Speriamo che sia almeno una gara di calcio, spero in una piccola gioia per i tifosi. Almeno una gioia visto che la qualificazione è di fatto compromessa. Quel giorno è stato molto bello vedere lo stadio pieno e avrei voluto esserci anch’io".

Translate »
error: Content is protected !!