Domizzi: “Zielinski è un giocatore molto forte”

Maurizio Domizzi, ex difensore tra le altre di Napoli, Udinese e Sampdoria, è intervenuto al TMW News, iniziando a parlare proprio della squadra di Spalletti. Di seguito, ecco le sue parole:

“I numeri e le prestazioni dicono che potrebbe senz’altro essere l’anno buono per lo scudetto. C’è da tenere presente di un campionato, vista la formula dovuta al Mondiale, molto anomalo e che quindi si ripartirà da zero a gennaio. Ovvio però che il margine che ha preso è importante e che la struttura di gioco e la sicurezza che ha acquisito in questi mesi lo faranno partire di nuovo davanti alle altre”.

Su Zielinski:

“Il potenziale lo si era intravisto già da giovanissimo quando aveva fatto solo delle apparizioni. Poi è cresciuto ed ha avuto l’incastro positivio di aver avuto, sia all’Empoli che al Napoli, degli allenatori molto bravi che lo hanno aiutato a crescere soprattutto dal punto di vista tattico perché dal punto di vista tecnico e fisico il potenziale si vedeva già da giovanissimo”.

Su De Laurentiis:

“Credo che sia stato importante, ma lo è stato ancora di più forse il rapporto di fiducia che Spalletti è riuscito ad instaurare con lui, cosa che magari con gli altri era avvenuto solo inizialmente e non si era protratto nel tempo nel fare determinate scelte di mercato sia in entrata che in uscita”.

Translate »
error: Content is protected !!