Bacio per la vetta

Luci azzurre a San Siro: il Napoli conquista una vittoria straordinaria contro i campioni di Italia del Milan.
Partita da tripla: è vero che siamo soltanto alle battute iniziali, tuttavia questi big match hanno un valore notevole considerando la maggiore competitività del campionato italiano. Spalletti aveva parlato di una partita spettacolare per tutto il calcio, Pioli aveva riservato tante manifestazioni di stima nei confronti del collega toscano. I partenopei cominciano con Raspadori dal primo minuto, accanto a Politano e Kvaratskhelia. I padroni di casa, privi di Leao, non cambiano modulo e alle spalle di Giroud agiscono Saelemaekers, Krunic e De Ketelaere. La prima frazione di gioco è decisamente di marca rossonera. Il Milan inizia a giocare con ritmi forsennati, mostrando una notevole qualità di palleggio e riuscendo anche ad eludere il pressing e le marcature dei giocatori azzurri. Theo Hernandez è una vera e propria freccia sulla corsia mancina, accompagnando costantemente la manovra, mentre Krunic si rivela una spina nel fianco sulla trequarti, scambiando frequentemente la sfera con De Ketelaere e mandando in profondità Olivier Giroud, il quale su un inserimento impeccabile calcia e colpisce la traversa dopo un intervento strepitoso di Meret. Gli uomini di Spalletti, sostituito in panchina da Domenichini, non riescono a gestire bene il possesso, facendosi surclassare dalla fisicità e dalla qualità altissima dimostrata dai rossoneri. Tonali ha il merito di far partire gran parte delle azioni, svolgendo un lavoro ineccepibile anche in fase di copertura. Tra le fila del Napoli Kvaratskhelia cerca lo sprint sull’out di sinistra, costringendo al giallo sia Kjaer che Calabria. Raspadori fa fatica a legare il gioco, mentre Politano fornisce un contributo importante in fase di non possesso. Il più pericoloso in assoluto è senz’altro il centravanti francese, autore di numerosi tentativi verso la porta di Meret, peccando soltanto di precisione. Nella parte finale del primo tempo inizia a farsi vedere anche il Napoli, grazie ad una pennellata di Zielinski per la testa di Politano, tuttavia Maignan è attento e respinge. Pioli sostituisce immediatamente i due ammoniti ad inizio ripresa, mandando in campo Dest e Kalulu. Il solito Kvara semina il panico, ed è proprio il neoentrato Dest a commettere un fallo ingenuo in area di rigore. Dopo il consulto VAR viene decretato il penalty e dal dischetto non fallisce Politano. Milan subito all’arrembaggio, tentando di sfruttare il fisico e i centimetri di Giroud, pericoloso nelle mischie in area partenopea. Proprio il marcatore degli azzurri subisce una distorsione e viene sostituito da Zerbin, poi in campo anche Simeone in luogo di Raspadori. La compagine di Pioli però incrementa i giri nel motore, chiamando ancora Meret ad un grande intervento. Successivamente dell’ennesima discesa di Theo nasce il pareggio di Giroud, abilissimo ad inserirsi con i tempi giusti. Partita che diventa improvvisamente pazzesca: i padroni di casa sembrano avere qualcosa in più e provano ad affondare il colpo, ma il Napoli trova una combinazione strepitosa e Mario Rui mette un cross perfetto per la testa del Cholito Simeone, che sigla una rete di pregevole fattura in avvitamento. Parte ufficialmente un finale di gara arroventato: il Napoli ingenuamente perde un pallone sanguinoso nella metà campo avversaria, ripartono i rossoneri che colpiscono clamorosamente la traversa con Kalulu. Saltano tutti gli schemi e il Milan gioca esclusivamente su Giroud e Theo Hernandez, che creano tutti i principali pericoli. Entra anche Olivera per garantire un minimo di fisicità in più. Nei sette minuti di recupero i partenopei reggono l’urto e conquistano così tre punti di importanza capitale. Deve essere la vittoria della svolta, per certificare le ambizioni di questo gruppo. Tra due settimane il Napoli affronterà in casa l’ostico Torino di Juric, avversario durissimo che sta mostrando di avere tanti talenti in rosa. Inizierà un nuovo tour de force, ma per ora il Napoli può godersi la vetta!

Translate »
error: Content is protected !!